Baldur's Gate III avrà il proprio personalissimo concetto di Inferno

Paura, anime e molto altro. Parla Larian Studios.

Questo mese avremmo dovuto mettere le mani sulla closed beta di Baldur's Gate III, ma sfortunatamente Larian Studios ha rinviato il tutto al 30 settembre. Ad ogni modo, nonostante i giorni che ci separano dall'accesso anticipato, il CEO dello studio, Swen Vincke, spiega in un'intervista il concetto di Inferno e di come verrà rappresentato nel gioco.

"Sospetto fortemente che Wizards of the Coast si sia ispirata agli avvocati nello sviluppo dei demoni. Hanno un intero codice di leggi e quando si fa un patto, il patto è sacro. Bisogna stare molto attenti alla formulazione del contratto" afferma Vincke. "Attualmente, la moneta di scambio negli Inferi è l'anima di una persona. Incontrerete questo tipo di moneta all'inizio del gioco e in quel frangente potrete capire i meccanismi che regolano l'Inferno. C'è una rigida gerarchia, ci sono missioni interessanti che si baseranno sulla morale e verranno collegate al mondo reale sopra le vostre teste".

Vincke ha inoltre affermato che Raphael, il diavolo che è stato mostrato nelle precedenti sezioni di gioco, farà un'offerta a ogni singolo membro del vostro gruppo e le conseguenze potrebbero essere disastrose. "Le conseguenze di questo si manifestano quando arriverete all'Inferno. Non sapete necessariamente se a quel punto avete ancora membri del gruppo completamente fedeli".

bg

Secondo quanto riferito da Larian Studios, Baldur's Gate III sarà disponibile in accesso anticipato per un anno e presumibilmente il gioco verrà lanciato durante le festività natalizie del prossimo anno.

Fonte: WccfTech

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza