Resident Evil sbarcherà su Netflix: annunciata ufficialmente la serie TV

Dopo i rumor di inizio anno arriva la conferma. 

Resident Evil diventerà una serie TV su Netflix. In realtà la notizia era trapelata lo scorso anno e a febbraio 2020 è stata pubblicata accidentalmente la sinossi. Ora abbiamo la conferma ufficiale.

Secondo una sinossi più dettagliata pubblicata da Netflix, lo show sarà diviso in due linee temporali che seguono le disavventure delle sorelle gemelle Jade e Billie Wesker.

Nella prima sequenza temporale, le sorelle quattordicenni Jade e Billie Wesker si trasferiscono a New Raccoon City. Più tempo trascorrono qui, più si rendono conto che la città è più di quanto sembri e che il loro padre potrebbe nascondere oscuri segreti. Segreti che potrebbero distruggere il mondo.

Passiamo alla seconda linea temporale, ben oltre un decennio nel futuro: sono rimasti meno di quindici milioni di persone sulla Terra. E più di sei miliardi di mostri: persone e animali infettati dal virus T. Jade, che ora ha trent'anni, lotta per sopravvivere in questo Nuovo Mondo, mentre i segreti del suo passato - su sua sorella, suo padre e se stessa - continuano a perseguitarla.

Anche se il loro padre non è nominato, ci sono buone probabilità che sia l'antagonista di lunga data di Resident Evil Albert Wesker.

La serie non ha ancora una data di uscita e non sappiamo chi farà parte del cast. Gli episodi della prima stagione saranno 8 e dureranno un'ora l'uno. Andrew Dabb di Supernatural sarà lo showrunner, Bronwen Hughes (The Walking Dead) dirigerà i primi due episodi.

Che ne dite?

Fonte: PCGamer.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza