Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 avrà una modalità a 60 fps

Insomniac Games ufficializza la presenza di due modalità.

Ratchet & Clank: Rift Apart verrà fornito con due diverse modalità che daranno la priorità alle prestazioni o alla risoluzione.

In un'intervista a Famitsu, il direttore creativo Marcus Smith e il direttore Mike Daily hanno confermato che l'imminente esclusiva per PlayStation 5 presenterà una modalità che funzionerà a 60 fotogrammi al secondo ma con una risoluzione inferiore e una modalità 4K, 30 fps che darà la priorità alla risoluzione. La modalità dovrebbe quindi essere simile a quella presente all'interno di Marvel's Spider-Man: Miles Morales.

"Questa volta, i giocatori potranno scegliere tra un percorso di 60 fotogrammi al secondo dell'era PS2 o il percorso con risoluzione più alta e 30 fotogrammi al secondo dell'era PS3 e successive" si legge nell'intervista. Resta da vedere quale potrebbe essere questa "risoluzione inferiore", ma è possibile che Insomniac stia ancora cercando di ottimizzarla prima di confermarla ufficialmente.

Ratchet & Clank: Rift Apart potrebbe essere pubblicato vicino alla finestra di lancio di PS5, ma attualmente né il gioco e né la console hanno ancora una data ufficiale di uscita. Le voci indicano che PS5 potrebbe essere disponibile a metà novembre, ma rimanete sintonizzati per eventuali annunci ufficiali.

Fonte: Push Square

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

Death Stranding Director's Cut per PS5: in UK l'upgrade next-gen costa solo £5

Il passaggio alla versione PS5 next-gen di Death Stranding avrà un costo minore nel Regno Unito.

Kena Bridge of Spirits è PS5 vs PS4 Pro in un primo video confronto

Tuffiamoci nella storia di Kena Bridge of Spirits.

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Lost in Random - recensione

Un mondo a sei facce con molto stile.

Commenti (34)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza