Starfield č ancora lontano e l'attesa molto lunga ma 'ne varrā la pena', promette Pete Hines di Bethesda

Possiamo solo fidarci.

Sono ormai passati due anni, da quando Bethesda annunciò pubblicamente l'inizio dei lavori su due titoli: uno era Starfield, un ambizioso RPG ambientato nello spazio e l'altro era il nuovo capitolo della serie The Elder Scrolls. Considerando che The Elder Scrolls VI sarebbe entrato in pieno sviluppo dopo l'arrivo di Starfield, le attenzioni di tutti i giocatori si sono concentrati su questa nuova IP.

Il problema è che, dal suo primo annuncio, non abbiamo più ricevuto alcuna notizia sullo stato dei lavori, come nemmeno di una possibile finestra di lancio, piattaforme o altro. Il gioco è ancora un grande mistero per tutti.

In occasione della Gamescom, il community manager tedesco di Bethesda ha intervistato il vice-presidente PR della compagnia, Pete Hines, interrogandolo sullo stato dei lavori di Starfield.

Sebbene, anche in questo caso, le informazioni condivise sono state minime, se non totalmente assenti, Hines ha voluto rassicurare tutti, spiegando che l'attesa sarà ancora lunga, ma alla fine ne sarà valsa la pena:

"Guarda, la mia vita sarebbe molto più facile se fossimo pronti a mostrare e a parlare di quello che il nostro team sta facendo. Chiunque può fare marketing quando il gioco è pronto ad essere mostrato, no? Basta mostrare il gioco. Se il gioco non è pronto per essere mostrato, non c'è molto che posso fare finché non è pronto. Non so cosa vi aspettate che faccia? Non posso inventarmelo. L'unica cosa che posso dire è che quando saremo pronti, quando potremo parlare di quello che stiamo facendo, resterete impressionati. Sarete entusiasti. Penso che direte "Ne è valsa la pena di aspettare". Vedremo comunque, bisognerà aspettare ancora un po', prima di arrivare a quel punto.".

Insomma, Starfield non verrà mostrato tanto presto, ma Hines sembra essere convinto della bontà del progetto. Purtroppo, finché non avremo qualcosa di concreto fra le mani, non possiamo far altro che aspettare.

Secondo voi, il titolo riuscirà a stupirci tutti? Oppure i videogiocatori preferirebbero tornare nelle terre di The Elder Scrolls il prima possibile?

Fonte: Twinfinite

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza