Call of the Sea si ispira a H.P. Lovecraft ma l'horror non sarà il tema principale dell'avventura

Lovecraftiano ma non come pensate voi.

Durante lo scorso evento Future Games Show, gli sviluppatori di Out of the Blue Games hanno presentato un nuovo trailer per Call of the Sea, la particolare e coloratissima avventura, esclusiva per console Xbox e PC.

Secondo quanto raccontato dalla co-fondatrice dello studio, Tatiana Delgado, Call of the Sea prende ispirazione dalle storie di H.P. Lovecraft, ma non nel modo in cui potremmo pensare:

"Come potete vedere, il nostro gioco è chiaramente ispirato dalle storie di Lovecraft, ma con un particolare twist rispetto ai suoi classici racconti. Stiamo cercando di focalizzarci sul surreale e l'onirico, invece che sull'orrido e il tetro. In breve, Call of the Sea non è una discesa nella pazzia, ma una ascesa alla sanità. Perdere la testa vi farà vivere in un mondo colorato e da sogno.".

Call of the Sea uscirà nel corso dell'anno su PC, Xbox One e Xbox Series X, ma nonostante la sua natura cross-gen, Delgado ha dichiarato che il team di sviluppo sta puntando principalmente la next-gen:

"Non appena abbiamo visto cosa fosse possibile fare con la next-gen, ci siamo messi a realizzarlo perché, anche se abbiamo uno stile molto stilizzato e non realistico, vogliamo ottenere il più possibile dal lato grafico. Penso che beneficeremo molto dalla next-gen, in fondo, siamo qualcosa di diverso dalle classiche aspettative di un gioco next-gen.".

H.P. Lovecraft è una grandissima fonte d'ispirazione per gli sviluppatori che vogliono realizzare giochi horror, ma siamo contenti di vedere che le sue opere possano ispirare anche altri generi con altri obiettivi.

Voi che ne pensate di Call of the Sea? Vi sembra interessante?

Fonte: GameSpot

Contenuti correlati o recenti

Sea of Thieves è il più venduto su Steam grazie all'aggiornamento dei Pirati dei Caraibi

L'espansione 'A Pirate's Life' porta in vetta il gioco di Rare.

Avatar? Doveva essere sviluppato da uno studio che offrì ai dirigenti Ubisoft... cocaina

David Polfeldt di Massive Entertainment svela il retroscena.

Little Nightmares e Inside incontrano uno shooter survival nel primo affascinante titolo di Section 9 Interactive

Da ex sviluppatori di Little Nightmares un progetto interessante passato in sordina.

Kena: Bridge of Spirits svela i dettagli della Digital Deluxe Edition

Ember Lab afferma anche che vuole 'esplorare opportunità per un'edizione fisica'.

Articoli correlati...

Articolo | Deathloop - anteprima

“Allacciati le cinture Alice, che di meraviglie adesso ne vedrai un bel po'”.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza