Epic Games vs Apple, secondo Tim Sweeney la Mela sta danneggiando i piani per il Metaverso Fortnite

Fortnite vuole espandersi, ma Apple sta rovinando tutto.

La battaglia legale fra Epic Games e Apple diventa ogni giorno più intensa, con un continuo botta e risposta fra i due contendenti, fra chi ritiene di essere nel giusto legale e chi nel giusto morale.

Durante l'ultima mozione di Epic, presentata davanti al giudice del tribunale che sta supervisionando il caso, la compagnia ha cercato di dimostrare la grande importanza di Fortnite a livello mondiale, di come esso sia più di un semplice gioco e di come le azioni di Apple siano destinate a minare la sua futura evoluzione.

Nello specifico, ecco quanto dichiarato nelle carte legali: "Le persone preferiscono Fortnite, rispetto ad altri giochi perché Fortnite facilita la creazione di una community. Si tratta di uno degli spazi sociali più grandi del mondo. Specialmente durante la pandemia di COVID-19, questi eventi sono vitali per connettere amici e familiari di tutto il mondo. Apple ha piantato un paletto nella comunità di Fortnite.". Vengono citati i vari eventi globali avvenuti sul palcoscenico digitale del battle royale, come i vari concerti, le proiezioni di film e trailer, nonché l'evento sociale anti-razzismo We The People.".

Epic ha voluto anche sottolineare come la rimozione di Fortnite dall'App Store potrebbe danneggiare il futuro del titolo, come spiegato dal CEO di Epic, Tim Sweeney, con una nota personale allegata alla sopracitata mozione:

"Uno dei fattori che rende Fortnite così speciale è la sua capacità di offrire uno spazio ad una gran varietà di eventi sociali virtuali, come concerti, film e discussioni politiche e sociali, tutto in uno spazio singolo e liberamente accessibile. In futuro, Epic vuole offrire molti più eventi e nuove feature in Fortnite, con lo scopo di creare il metaverso di Fortnite, un medium sociale tridimensionale, completo della propria economia, dove le persone potranno creare e interagire con innumerevoli esperienze condivise...La vitalità di Fortnite come spazio sociale dipenderà in gran parte dagli accessi degli utenti mobile.".

Nonostante i danni che il ban di Apple potrebbe causare nella divisione mobile di Fortnite, Epic potrebbe avere già qualcosa in cantiere per ovviare a questo problema:

"Epic non vuole e non ha bisogno che Apple provveda a servizi di distribuzione o di pagamento, gratuiti o meno. Epic vuole utilizzare i propri servizi competitivi, per le proprie app e per tutte le altre.".

Dai toni utilizzati, sembra che Epic sia pronta a lanciare qualcosa di alternativo per combattere l'App Store, anche se non è stato dichiarato apertamente. Potrebbe uscirne fuori una nuova rivalità sullo stile "Epic Store VS Steam"?

Le ambizioni di Epic e di Fortnite sono sicuramente elevate, ma saranno facilitate da una vittoria in tribunale? La risposta di Apple dovrebbe arrivare entro il 18 settembre, mentre un'altra udienza davanti alla Corte è fissata per il 28 settembre. Staremo a vedere.

Fonte: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (11)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza