The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu - recensione

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana... Star Wars incontra The Sims!

La saga virtuale The Sims, nata nel 2000 ad opera di Maxis, è un fenomeno che ha coinvolto tutti i giocatori. Anche se per alcuni giocatori non vi è mai stato interesse nel mettere piede nel mondo dei Sims, il marchio è globalmente riconosciuto, ed è forse impossibile non sapere di cosa si tratti.

Il simulatore di vita reale pubblicato da Electronic Arts spegne quest'anno le 20 candeline e, nel tempo, è riuscito a sfornare un enorme numero di contenuti, dai più bizzarri ai più realistici, fino all'attuale The Sims 4, corredato ormai da nove espansioni, diciassette stuff pack e nove game pack.

Il quarto capitolo approdò su PC e console nel settembre del 2014 e da sei anni viene costantemente supportato con contenuti che ne prolungano la longevità, che per adesso non fanno presagire un nuovo capitolo nell'immediato. Le novità di The Sims 4 hanno portato i nostri Sims a seguirli sul luogo di lavoro, a rilassarsi dentro lussuose SPA, a incontrare maghi, streghe, sirene e vampiri, ad uscire con gli amici nelle metropoli, a fare angeli di neve e pupazzi e a prendersi cura di cani e gatti.

Le azioni e le storie che si possono creare nei quartieri e negli scenari di The Sims 4 sono infinite e illimitate, ma mancava ancora qualcosa che fosse in grado di portarci tra le stelle, precisamente quelle di una galassia lontana lontana. Con una collaborazione davvero eccezionale che conquisterà tutti fan, da oggi potrete partire per un'avventura speciale grazie a The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu.

A differenza di The Sims 3, nell'attuale capitolo il sistema delle vacanze viene profondamente cambiato, introducendo gli Scenari e rimuovendo di fatto i limiti di World Adventures, ovvero l'opzione di dover scegliere quanti giorni godersi le meritate ferie per poi essere riportati bruscamente a casa. Con questa novità, possiamo raggiungere le località di vacanza in un attimo, poterci soggiornare quanto desideriamo e in alcuni casi anche prenderci la residenza.

Fino ad oggi abbiamo potuto visitare e campeggiare a Granite Falls con Gita all'aria aperta ed esplorare la misteriosa giungla di Selvadorada con Avventura nella giungla. Grazie alla partnership con Disney per il marchio Star Wars, i nostri Sims potranno adesso partire alla volta di Batuu, un nuovo scenario fortemente inspirato al parco Galaxy Edge presente all'interno del Walt Disney World Resort in California.

Prima di partire però, occorre prepararsi al meglio e per cominciare potremo dare una bella sistemata al nostro personaggio. Nella modalità Crea un Sim ci accolgono delle sostanziose novità, una su tutte una nuova aspirazione denominata precisamente Star Wars, la quale si divide in due rami, Speranza contro Ordine e Corsara Galattica, donandoci il tratto bonus Viaggiatrice preparata, qualunque sia la nostra scelta. Come vi sarà chiaro proseguendo, tutto il game pack si reggerà sul dualismo delle due storiche fazioni dell'universo di Guerre Stellari, ma sarà in ogni caso possibile mantenere inizialmente un atteggiamento neutrale per rimandare la scelta una volta arrivati a Batuu.

Come per ogni altra vacanza e quartiere del mondo di gioco, sarà sufficiente richiamare la scheda del telefono e tramite l'opzione "prenditi una vacanza" selezionare lo scenario desiderato. Ad accoglierci vi è una mappa divisa in 3 sezioni corrispondenti alle fazioni che popolano Batuu, ovvero la Resistenza, il Primo Ordine e le Canaglie.

The_Sims_1
Siamo la scintilla che appiccherà il fuoco, che brucerà il Primo Ordine!

L'accampamento della Resistenza si nasconde in una fitta foresta ai margini della cittadina, dove si rifugia Vi Moradi, la spia che coordina le missioni dei Ribelli. All'interno della location spiccano un Ala X T-70 e la Torretta DF.12 Com, famosi emblemi della difesa terrestre della celebre saga di Star Wars. Il Quartiere del Primo Ordine è ovviamente nella parte opposta del mondo di gioco, pattugliato dagli Stormtrooper capitanati dal tenente Agnon.

In questo quartiere potrete trovare un caccia TIE Echelon e il Deposito di Droidi, il negozio in cui acquistare rottami utili durante le missioni che ci saranno affidate o comprare un drone personalizzato che potremo addirittura portarci a casa. Infine vi è l'Avamposto della Guglia Nera, che può essere definito il centro di tutta l'esperienza, la piazza principale dove fare qualche partita a sabaac in compagnia dalle Canaglie e dei cittadini di Batuu.

Ed è proprio da qui che inizierà la nostra avventura. All'arrivo nell'Avamposto sarete avvolti immediatamente dal clima Star Wars, e davanti a voi si staglierà la Taverna di Oga, il luogo principale dove conoscere nuovi Sim e scoprire di più su quello che ci circonda mentre suona in sottofondo la classica musica da taverna di Tatooine, anche se buffamente rivisitata. Non preoccupatevi se vi siete dimenticati di mettere in valigia dei vestiti adatti: il gioco vi darà la possibilità di scegliere abiti in stile Batuu direttamente dal vostro dormitorio, il luogo dove inoltre sarà possibile riposare e visitare i servizi igienici.

Prima di entrare nel vivo dell'azione è consigliabile fare un giretto tra le vie del quartiere, così da visitare l'Arrosto di Ronto e la Baia di Attracco 7 dove gustare prelibatezze locali da replicare al nostro ritorno a casa, oppure fare una visita alla Tana dell'Antichità, negozio in cui comprare i cristalli Kyber e l'impugnatura per creare la spada laser che nostri sogni. Per completare il giro turistico non vi resta che andare nella piazza principale e farvi ammaliare dal Millenium Falcon, con cui potrete tentare la Rotta di Kessel se raggiungerete il rango massimo con lo schieramento delle Canaglie.

The_Sims_2
Purtroppo, essendo un game pack ridotto, non ci sono nuove razze aliene ma solo dei bellissimi costumi.

Ma non facciamoci distrarre da tutti i meravigliosi richiami e dalle fedeli riproduzioni e concentriamoci sulla nostra missione. Inizialmente ci verrà richiesto di parlare alla taverna con gli abitanti del posto e gli avventori del bar, chiedendo di più su ognuna delle tre fazioni, così da farci un'idea su quale sarà la nostra preferita. Potrete notare dalla scheda Simeologia che i tratti della personalità del Sim sono stati sostituiti dalla reputazione di Batuu, aspetto molto importante per la nostra scelta.

Come detto in precedenza, compiere le attività disponibili con le Canaglie non influenza in alcun modo le altre fazioni ma scegliere il Primo Ordine rispetto alla Ribellione farà sì che all'aumentare di lealtà di uno, vi sarà una perdita di fiducia verso l'altro, creando così rapporti sgradevoli se si interagisce con i sostenitori dell'opposto schieramento.

Le missioni per ogni gruppo sono abbastanza veloci e non richiedono molto impegno, ma a seconda di chi abbiamo deciso di sostenere esse sbloccheranno elementi cosmetici unici e dialoghi dedicati tra i propri "colleghi". Potrete esordire con un "Fai scoccare la scintilla" con i Ribelli e incontrare Rey per scattare un selfie o ricevere importanti informazioni nell'accampamento della Resistenza, mentre vi sarà resa disponibile la possibilità di controllare le identità dei passanti o fare quattro chiacchiere con Kylo Ren se deciderete di arruolarvi con il Primo Ordine. Ogni attività completata, indipendentemente per chi, vi ricompenserà con crediti galattici (la valuta di Batuu), reputazione e nuovi costumi o oggetti che potrete portare a casa come souvenir.

L'incremento della reputazione vi farà salire di livello, dandovi accesso a più strumenti e possibilità di dialogo e di azioni, come l'accesso al tavolo olografico della Resistenza o al magazzino merci del Primo Ordine, fino a poter svolazzare, per modo di dire, con il Millenium Falcon come Canaglia. Le missioni che richiedono più azioni saranno maggiormente retribuite, sia in termini di crediti che di reputazione, facendovi rapidamente scalare i ranghi e potervi così permettere di acquistare un droide tutto vostro.

The_Sims_3
In quale altro posto potete scattarvi un selfie con Rey? Solo a Batuu!

Seppur con meccaniche abbastanza basilari, quest'ultima caratteristica vi strapperà ben più di un sorriso, non solo perché possedere un droide è incredibilmente divertente, ma perché esso potrà aiutarvi in missione e potrete addirittura portarlo a casa con voi, facendolo interagire col vicinato. Chi non vorrebbe un'unità BB personalizzata che rotola per l'appartamento?

La comodità di avere un biglietto di sola andata per Batuu offre la possibilità di poter rimanere all'infinito in compagnia di Jedi e ufficiali, potendo così provare tutte e tre le avventure senza dover lasciare questa meta di vacanza. Proprio questo aspetto promuove la bontà di questo game pack, ci riferiamo all'alto grado di rigiocabilità che ne prolunga le ore da spendere su The Sims 4, mentre si provano tutti gli abiti, gli accessori e le interazioni che il DLC introduce.

Purtroppo non essendo un vero e proprio quartiere ma piuttosto un mero scenario, Batuu non è in alcun modo modificabile, né vi sono lotti liberi dove poter costruire la propria residenza, quindi presto o tardi torneremo a casa ma con un bel po' di nuovi oggetti in valigia. La maggior parte dei souvenir che si trovano nei negozi potremmo esporli nel nostro soggiorno o regalarli agli amici, del resto chi non vorrebbe un peluche di Porg o una spada laser?

Per rimediare alla nostalgia di quella galassia lontana lontana, The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu inserisce nella modalità Costruisci circa un centinaio di oggetti di arredo in stile Star Wars. Quello che abbiamo potuto notare, però, è che gli oggetti a tema purtroppo sono limitati ad alcune categorie, mentre mancano articoli specifici per la camera da letto o per i bagni.

The_Sims_4
Chissà se gli Stormtrooper hanno una mira migliore in versione Sims...

The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu è divertente, corredato da molti contenuti che ne aumentano la durata in ore di gioco, ma è un game pack ed è questo il suo limite più grande. A differenza di Regno della Magia e Mangiamo fuori, due espansioni che hanno profondamente cambiato il mondo di gioco arrochendo al contempo le meccaniche base di The Sims 4, lo scenario di Batuu rimane completamente isolato e distaccato dal resto dell'esperienza, esattamente come successe con Gita all'aria aperta e Avventura nella giungla. Mancano inoltre vere e proprie nuove razze a tema Star Wars, dal momento che tutti gli alieni che vedrete a Batuu sono solo altri Sims con dei costumi ben realizzati.

Se si considera inoltre il prezzo di listino dell'espansione, vi è un'enorme differenza tra i game pack che sono andati ad aggiornare il simulatore di Maxis in passato. Allo stesso prezzo qualche anno fa venne rilasciato Vita da genitori e per i contenuti che conteneva era e rimane un acquisto sicuramente più corposo e soddisfacente per la stessa somma.

The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu è in tutto e per tutto una location strutturata per essere una meta turistica da poter visitare in qualsiasi momento ma anche da cui poter fuggire velocemente senza alcun tipo di rimorso una volta visitato e scoperto tutto ciò che offre.

In conclusione, The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu è un contenuto che si propone a tutti quei fan ansiosi di provare una tazza di latte blu, sfidare i passanti con la spada laser e passare ore a compiere attività per scoprire da quale parte della Forza schierarsi. La restante platea di giocatori, che non ha alcun legame con l'universo nato dal genio di George Lucas, potrebbe rimanere sostanzialmente delusa dalle dimensioni tutto sommato ridotte del game pack.

7 /10

Contenuti correlati o recenti

The Survivalists - recensione

E il naufragar ci è dolce... in questo mare di pixel!

Port Royale 4 - recensione

Yo-ho, e una bottiglia di rum!

Microsoft Flight Simulator - recensione

Decollare, per non atterrare mai più.

F1 2020 - recensione

Il Covid-19 non ferma la Formula 1 e nemmeno Codemasters.

Atomicrops - recensione

Un roguelite che incontra i tower defense e... farming simulator!

Articoli correlati...

The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu - recensione

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana... Star Wars incontra The Sims!

Microsoft Flight Simulator - recensione

Decollare, per non atterrare mai più.

'Animal Crossing: New Horizons è un gioco stupido, noioso e per bambini'

L'articolo di Business Insider manda su tutte le furie i fan.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza