Star Citizen lontano dall'uscita e sommerso dalle critiche. Il creatore, Chris Roberts, risponde

Ecco come stanno le cose.

Star Citizen è un progetto ambizioso, multimilionario, ma ancora senza una data d'uscita e i giocatori sono comprensibilmente delusi. Sono passati ormai anni da quanto il titolo è entrato in produzione e, in tutto questo tempo, le donazioni per investire nel progetto hanno raggiunto livelli mai toccati prima nell'industria videoludica.

Si stima che a giugno 2020, Star Citizen avesse raggiunto e superato i 300 milioni di dollari in crowdfunding. Tutti questi soldi serviranno non solo nella creazione di questo colossale simulatore, ma anche per l'avventura single-player Squadron 42, la cui uscita era prevista anni addietro, ma è tutt'ora rimandata a data da destinarsi, esattamente come il gioco principale.

La domanda è: qual è l'attuale stato dei lavori? Non si sa. Cloud Imperium Games aveva finalizzato tempo fa una roadmap, ma essa è stata cancellata in seguito ai rinvii dei vari step e ora si attende il lancio di una nuova e rinnovata roadmap. Inutile dire che la frustrazione dei giocatori, specialmente quelli che hanno finanziato il progetto e si aspettavano un prodotto finito da anni, sta lievitando considerevolmente.

Nella giornata di oggi, il fondatore di Cloud Imperium Games e direttore creativo di Star Citizen, Chris Roberts è intervenuto di persona nel forum ufficiale di Star Citizen per raffreddare i bollenti spiriti degli utenti più furenti e metterci al corrente dello stato dei lavori.

Il post, disponibile a questo indirizzo, è molto lungo, pertanto vi riporteremo i dettagli essenziali. In breve, Roberts ammette che lo sviluppo sta impegnando più tempo del previsto, ma ha anche dichiarato che non ha intenzione di scendere a compromessi e ridurre lo scopo e la portata del gioco, come era stata concettualizzata in origine.

Al momento, ci fa sapere, sono 58 i team al lavoro sul progetto (team composti da un minimo di 4 a un massimo di 20 sviluppatori): 11 di questi sono dedicati esclusivamente a Squadron 42, mentre 12 lavorano all'universo di gioco. I restanti lavorano su entrambi i titoli.

Roberts ha inoltre svelato che sono oltre 30.000 i giocatori che giocano quotidianamente all'alpha di Star Citizen, con picchi di 100.000 durante gli eventi. Molto probabilmente, aggiunge, entro la fine del 2020 si potrebbe raggiungere il milione di giocatori totali.

Infine, lo sviluppatore ha chiuso la sua discussione, sostenendo che non dovremo aspettare 10 o 20 anni per vedere Star Citizen completo, ma solo di aspettare quanto basta. Tutto, apparentemente, sarà più chiaro una volta condivisa la nuova roadmap.

Star Citizen continua ad essere un progetto complesso e carico di aspettative, ma basteranno le promesse di Roberts a calmare i fan delusi?

Fonte: Twinfinite

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

The Sims 4 Star Wars: Viaggio a Batuu - recensione

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana... Star Wars incontra The Sims!

Microsoft Flight Simulator - recensione

Decollare, per non atterrare mai più.

'Animal Crossing: New Horizons è un gioco stupido, noioso e per bambini'

L'articolo di Business Insider manda su tutte le furie i fan.

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza