Fall Guys invaso dai cheater? Ecco l'esperimento "Cheater Island"

Chi bara deve stare fra gli altri bari.

Fall Guys è uno dei party game più popolari del momento ed è disponibile sia su PlayStation 4 che su PC. Su quest'ultima piattaforma, coma accade di consueto, prolificano come non mai i cheater, giocatori furbetti che dispongono di trucchi per vincere tutti gli incontri con poca fatica.

Inutile dire che questi comportamenti danneggiano parecchio i giocatori onesti, i quali non esitano a chiedere l'intervento degli sviluppatori. Ebbene, pare che i ragazzi di Mediatonic avessero dei piani per i cheater già da molto tempo e che solo di recente essi si siano concretizzati.

Si tratta del progetto "Cheater Island", ovvero cheater che possono giocare esclusivamente con altri truffatori. Questo progetto è venuto alla luce quando, su Reddit, qualcuno ha pubblicato un video di un match di Fall Guys, dove TUTTI i partecipanti erano dei cheater. La diffusione di questo video ha spinto gli sviluppatori a spiegare la situazione, raccontando, in una lunga serie di tweet, la nascita e la concettualizzazione di Cheater Island.

In parole povere, Mediatonic ha passato i primi mesi dal lancio di Fall Guys senza bannare direttamente i cheater, ma esaminandoli e vedere in che modo operavano. In questo modo, hanno potuto creare un sistema anti-cheat il più accurato possibile, che potesse riconoscere senza problemi i bari.

Una volta che il sistema identificava un cheater, ogni futura partita sarebbe avvenuta su un server dedicato, dove si sarebbero riuniti tutti i cheater per delle partite fra bari, escludendoli dal matchmaking con le persone "oneste".

Inizialmente, il sistema riconosceva solo pochissimi cheater e questi non erano mai sufficienti per la creazione di una partita. Ecco perché alcuni, in passato, lamentavano un matchmaking infinito: perché non c'erano abbastanza truffatori sui server Cheater Island.

Gli sviluppatori, con il passare del tempo, hanno affinato il loro programma di identificazione cheat, abbassando sempre di più le soglie ma assicurandosi di non andare mai a toccare i giocatori onesti. E, dopo un po' di tempo, le prime partite a Cheater Island sono finalmente avvenute.

Purtroppo, quando i cheater hanno iniziato a capire che qualcosa non andava, hanno escogitato diversi espedienti per fuggire da quella prigione e tornare a guastare le partite degli innocenti: fra le scappatoie utilizzate ci sono le partite in party con persone "normali" e il family sharing di Steam, motivo per il quale venne disattivato tempo fa.

Sfortunatamente, il numero astronomico di giocatori e le continue macchinazioni dei cheater, hanno reso il lavoro degli sviluppatori di Fall Guys incredibilmente arduo. Per questo motivo, il progetto è stato ormai accantonato. Eppure, c'è un lieto fine: approfittando di questa storia, hanno annunciato una speciale collaborazione con Epic Games per l'implementazione del loro personale sistema anti-cheat, lo stesso utilizzato in Fortnite.

Cosa ne pensate? Secondo voi è meglio isolare i cheater in server apposta, oppure bannarli definitivamente?

Fonte: Resetera

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza