Microsoft e l'acquisizione di Bethesda: John Carmack, ex id Software, vorrebbe tornare ai suoi 'vecchi giochi'

Molto entusiasta di questo accordo.

La grande notizia della settimana è l'acquisizione di Bethesda da parte di Microsoft e, tra le persone entusiaste e a favore troviamo anche il co-fondatore di id Software, John Carmack.

Carmack è stato un dipendente Bethesda per un certo periodo, dopo che ZeniMax ha acquisito id Software nel 2009. La sua collaborazione si è conclusa nel 2013, quando Carmack si è dimesso per concentrarsi sullo sviluppo della realtà virtuale su Oculus. L'anno dopo tuttavia ZeniMax ha intentato una causa contro Oculus, accusando la società di utilizzare la proprietà intellettuale di ZeniMax per sviluppare il visore Oculus Rift.

Successivamente ZeniMax ha accusato direttamente Carmack di aver rubato migliaia di documenti interni e uno strumento di sviluppo interno quando si è dimesso; Carmack ha risposto citando in giudizio ZeniMax per $ 22,5 milioni, denaro che era ancora dovuto per l'acquisizione di id Software. La questione è stata risolta alla fine del 2018, ma ovviamente alcuni rancori sono presenti. Tuttavia, con l'arrivo di una nuova proprietà, Carmack ha espresso la speranza di poter ritornare ad id Software con alcuni dei suoi vecchi giochi.

In un tweet Carmack ha commentato la notizia dicendo: "Ottimo! Penso che Microsoft sia stata una buona società madre per le IP e non hanno rancore contro di me, quindi forse sarò in grado di lavorare nuovamente su alcuni dei miei vecchi titoli".

I vertici di Microsoft accoglieranno questa richiesta? Non ci resta che aspettare e vedere.

Fonte: PC Gamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza