Spelunky 2 - recensione

Bigger, better and... deeper!

Circola ormai da tempo la leggenda secondo la quale Spelunky 2 sarebbe così vasto e così profondo che neanche Derek Yu e il suo team hanno idea della vera estensione complessiva delle sue mappe casuali. Dopo aver giocato l'ultima fatica di Mossmouth per una settimana abbondante possiamo affermare senza timore di sbagliare che questa leggenda potrebbe avere un fondo di verità.

Se avete giocato il precedente capitolo, erede spirituale di quello Spelunker uscito addirittura nel 1983 su Atari 8-bit, potete avere una minima idea di cosa vi aspetti ma sarete ancora lontani dal percepire l'incredibile profondità e rigiocabilità di questo sequel.

A differenza di buona parte dei giochi, che hanno un inizio e una conclusione, Spelunky 2 è più vicino a un titolo "sperimentale" nel quale potrete divertirvi a trovare nuove soluzioni per arrivare alla fine dei livelli e cercare segreti sempre diversi. La storia di fondo è simpatica, bizzarra quanto basta e si collega agli eventi del gioco precedente, ma aver portato a termine il prequel non è un requisito fondamentale per divertirsi.

Fin dal primo annuncio il team di sviluppo non ha nascosto l'intenzione di regalarci un secondo capitolo più vasto, più denso e anche un pizzico più cattivo. E il bersaglio è stato centrato, anzi spaccato in due. Il gameplay è rimasto fondamentalmente lo stesso, quello di un platform esplorativo con forti elementi roguelike nel quale bisogna raggiungere l'uscita di ogni livello senza però alcun limite di tempo.

Andare velocemente dal punto A al punto B è ovviamente un'opzione, ma sceglierla significa cadere sicuramente in una delle MOLTISSIME trappole disseminate ovunque, lasciando tra l'altro indietro montagne d'oro, pietre preziosi e collezionabili.

Il rischio dovrà diventare il vostro mestiere ma ciò vi farà andare incontro a una miriade di morti. Verrete spiaccicati, schiantati, impalati, bruciati vivi, polverizzati e più spesso di quello che vorreste sarà colpa vostra perché non avete prestato attenzione a mettervi al riparo dalla bomba che avete piazzato, perché avete calibrato male un salto, perché quello che vi sembrava un muro vi ha trasformati in un punching-ball e chi più ne ha, più ne metta.

Tutto questo accadrà tante, tante, TANTE volte e ogni volta il vostro trapasso sarà immortalato da uno screen incorniciato dalle statistiche dell'ultima run. Basteranno un paio di secondi però e vi ritroverete all'inizio del livello, ma di fronte ad una sfida quasi totalmente nuova visto che ogni volta le mappe vengono create da zero in modo totalmente casuale.

Spelunky_1
Sono ben 40 le arene multiplayer in cui verrete catapultati durante le sfide multiplayer. Una follia dannatamente divertente.

Lo ammettiamo, all'inizio Spelunky 2 può essere un po' indigesto. Se vi aspettate un platform classico rimarrete spiazzati dalla velocità del gameplay, ma dopo un po' questo infinito loop di morte, rinascita e riscoperta diventerà quasi ipnotico, una sfida contro voi stessi che vorrete vincere a tutti i costi.

Per trovare l'uscita dovrete muovervi di continuo, trovare il modo per superare gli ostacoli e nel frattempo tenere sempre d'occhio i trabocchetti nascosti... spesso molto ben nascosti. Inizierete ogni volta con quattro vite e uno zaino riempito con 4 bombe, utili a far saltare in aria intere porzioni del livello, 4 corde da arrampicata per tirarvi fuori da situazioni apparentemente senza uscita e la fida frusta, che come Indy insegna è forse la migliore amica di un avventuriero.

Nel corso dell'avventura avrete poi l'occasione di trovare numerosi oggetti che oltre ad aiutarvi nell'impresa daranno al gioco quella connotazione di follia che tanto ci piace. Chiamarli oggetti in effetti è un po' riduttivo visto che in molti casi si tratta di animali che potrete cavalcare... a patto che riusciate a domarli. Quando saranno in vostro potere vi doneranno dei poteri particolarmente utili ad esplorare i luoghi più inaccessibili dei livelli.

Giocando in singolo buona parte delle vittorie e delle sconfitte saranno unicamente merito e colpa vostra, anche se volendo è possibile ingaggiare qualche sidekick che però tenderà a fare le cose un po' troppo velocemente e senza troppo senso. Mai come in questo caso un compagno d'avventura umano risulta nettamente migliore di un bot controllato dall'I.A..

Spelunky_2
Non potrete dire di aver vissuto finché non avrete cavalcato un tacchino dentro una miniera piena di oro, serpenti e indigeni inca**ati a morte.

Fortunatamente fin dal day one ci è stato possibile trovare giocatori disponibili all'avventura in coop, che si è dimostrata dannatamente divertente e ci ha riportato ai tempi in cui giocare "in doppio" era una continua corsa al punteggio e al ritrovamento dei power-up migliori. In Spelunky 2 si può giocare fino in quattro e possiamo assicurarvi che il livello di caos che si raggiunge è davvero altissimo.

Rispetto al primo Spelunky il level design è decisamente migliorato. La morfologia dei livelli è sensibilmente più complessa e racchiude spesso passaggi segreti o scorciatoie che una volta scovate consentono di proseguire in modo molto più spedito. Al tempo stesso però anche gli ostacoli sono molto più articolati e spesso posizionati in modo decisamente bastardo. Come abbiamo accennato all'inizio, spesso andare troppo di fretta non è una buona idea perché basta una mossa falsa per innescare una reazione a catena in grado di succhiare via in un attimo tutte e quattro le vite a vostra disposizione.

In alternativa alla classica avventura troverete anche un paio di spumeggianti sfide competitive: Deathmatch e Cattura l'Idolo. Entrambe le sfide possono essere personalizzate scegliendo una serie di parametri che andranno ad influire sulla durata, la difficoltà, il numero di oggetti, i bonus e così via. Non sottovalutate queste modalità accessorie, perché oltre ad essere molto divertenti vi forniranno un buon allenamento per l'avventura principale, dopo aver vinto qualche sfida contro altri giocatori umani superare buona parte dei livelli in singolo sarà quasi uno scherzo.

Spelunky_3
Le esplosioni sono la causa principale di morte in Spelunky 2. Tenetevi a debita distanza!

La versione PlayStation 4 di Spelunky 2 è regolarmente uscita il 15 Settembre, gli utenti PC invece dovranno attendere fino al 29 perché il team di sviluppo (non certo enorme) sta sistemando alcuni bug saltati fuori nelle settimane che hanno preceduto la data di lancio.

Siamo perfettamente coscienti del fatto che questo è un periodo in cui si parla quasi esclusivamente di next-gen, ma cercate ogni tanto di distogliere lo sguardo dai vostri prossimi oggetti del desiderio e vi accorgerete che l'attuale generazione ha ancora molte frecce al suo arco. E Spelunky 2 è proprio una di queste.

8 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

NUTS - recensione

Volete una nocciolina?

Timothy and the Mysterious Forest - recensione

Un accorato ma spigoloso omaggio a Zelda.

Curious Expedition 2 - recensione

Un affascinante roguelike.

Orwell's Animal Farm - recensione

Una rivoluzione non pienamente riuscita.

Articoli correlati...

NUTS - recensione

Volete una nocciolina?

Solar Ash svela i suoi universi alieni nel primissimo video gameplay

Tra nemici e ambientazioni surreali dal pap di Hyper Light Drifter.

ArticoloValheim - prova

Vivere come un vichingo non mai stato cos divertente!

ArticoloI 20 migliori videogiochi indipendenti

Venti opere indie capaci di scardinare i preconcetti e competere con i grandi dell'industria.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza