Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 tra risoluzione 4K dinamica, modalità Performance a 60 fps e molte altre feature

Nuovi dettagli sul sito ufficiale.

Sono emerse online alcune nuove informazioni ufficiali su Ratchet & Clank: Rift Apart, il prossimo titolo della serie in arrivo su PlayStation 5. Sony ha aggiornato le sue pagine ed ovviamente arrivano alcune informazioni aggiuntive sul prossimo titolo di Insomniac. Sapevamo già che il gioco offrirà un'opzione a 60 FPS e ora abbiamo alcuni dettagli aggiuntivi sulla sua risoluzione.

Come elencato nella pagina del gioco aggiornata, Ratchet & Clank: Rift Apart verrà visualizzato in "4K dinamico e HDR" invece della risoluzione 4K nativa. Ciò implica che il gioco cambierà dinamicamente tra le risoluzioni a seconda di ciò che sta accadendo sullo schermo al fine di preservare la qualità visiva e il framerate.

"Immagini straordinarie: l'illuminazione migliorata e il ray tracing garantiscono una fedeltà visiva estremamente nitida", si legge ora nella pagina aggiornata. "Visualizzato in 4K e HDR nitidi e dinamici, guarda mondi di gioco abbaglianti mentre lavorerai per salvare l'universo. Goditi la modalità Performance per sperimentare un frame rate mirato di 60 fps mentre incontri nuovi nemici su più dimensioni".

Vi ricordiamo che Ratchet & Clank: Rift Apart sarà disponibile nella finestra di lancio di PS5.

Fonte: WccfTech

Contenuti correlati o recenti

Ratchet & Clank: Rift Apart per PS5 gira bene anche con il peggiore degli SSD compatibili

Digital Foundry analizza le opzioni SSD disponibili per PS5 usando Ratchet & Clank: Rift Apart

Death Stranding Director's Cut per PS5: in UK l'upgrade next-gen costa solo £5

Il passaggio alla versione PS5 next-gen di Death Stranding avrà un costo minore nel Regno Unito.

Kena Bridge of Spirits è PS5 vs PS4 Pro in un primo video confronto

Tuffiamoci nella storia di Kena Bridge of Spirits.

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Lost in Random - recensione

Un mondo a sei facce con molto stile.

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza