Amnesia: Rebirth ci immerge nell'orrore in un nuovo inquietante story trailer

Un deserto di follia.

Dopo l'ottimo SOMA è quasi il momento di una sorta di ritorno alle origini con collegamenti con i precedenti titoli della "serie" tutti da valutare. Frictional Games è pronta a lanciare Amnesia: Rebirth, un nuovo survival horror che conoscendo gli sviluppatori ha tutte le carte in regola per lasciare il segno.

Il gioco ci farà vestire i panni di Tasi Trianon, una donna che si risveglia senza memoria alcuna nel deserto algerino e dovrà cercare la salvezza unendo le tessere di un puzzle inizialmente assolutamente indecifrabile. Speranze, paure, rimorsi e delle presenze oscure incombono sulla povera Tasi e su noi giocatori. La saga che ha lasciato un segno indelebile nel panorama horror moderno è pronta a tornare e sembra davvero in splendida forma.

Con il lancio che si avvicina a grandi passi, gli sviluppatori svedesi hanno deciso di pubblicare un trailer dedicato alla storia che ci immerge negli orrori del deserto algerino e che mostra nuovissime ambientazioni. Il tutto ascoltando il misterioso Salim, uno dei sopravvissuti della Cassandra.

Amnesia: Rebirth sarà disponibile su PC e PS4 a partire dal 20 ottobre e per ingannare l'attesa vi consigliamo di dare un'occhiata all'ultimo video gameplay e a leggere i dettagli sulla rinnovata meccanica della sanità.

Siete pronti per questo nuovo imperdibile horror? Siete fan di Frictional Games?

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darÓ ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

RaccomandatoVisage - recensione

Dalle ceneri di Silent Hills nasce un nuovo orrore.

Resident Evil Village finalmente il gameplay! Una breve sequenza su PS5

Un primo sguardo al nuovo horror di Capcom sulla console di Sony.

ArticoloLittle Nightmares II - prova

Gli incubi fanno meno paura in due?

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza