Resident Evil: ecco le differenze tra la serie Netflix live-action e il film reboot

Ce le spiega lo showrunner Andrew Dabb.

Resident Evil sta per tornare in grande stile. In programma c'è Resident Evil: Village, un nuovo film in lavorazione dopo il capitolo finale di Milla Jovovich e una serie animata di Netflix, così come una serie Netflix live-action. Lo showrunner di Supernatural Andrew Dabb è impegnato con la serie live-action.

Dabb ha parlato con Cheat Sheet della fine di Supernatural. Guardando avanti a Resident Evil, ha offerto alcune rassicurazioni che non ci saranno conflitti o sovrapposizioni tra la sua serie e il nuovo film. Ecco cosa possono aspettarsi i fan di Resident Evil.

La serie Resident Evil è un sequel dei giochi, il film no

I film di Anderson con Milla Jovovich hanno inventato il personaggio di Alice e raccontato nuove storie di Racoon City. Il film che Johannes Roberts sta sviluppando è più fedele ai giochi, mentre la serie di Dabb è un sequel. Ma non preoccupatevi, perché stanno lavorando tutti insieme.

"In realtà è tutto sotto la stessa bandiera perché la stessa azienda ha i diritti su entrambi i progetti ", ha detto Dabb. "Il film è un po' una drammatizzazione dei primi due giochi. La storia che stiamo raccontando noi è un po' una continuazione del gioco".

Dabb ha portato Supernatural fino alla sua quindicesima stagione. Questo gli fornisce esperienza con zombi e altri mostri, quindi sembrerebbe che Resident Evil sia in buone mani.

"La lezione che ho ricevuto lavorando su Supernatural è che lavori sempre meglio sulle cose che ami", ha detto Dabb. "Amo davvero Supernatural e penso che sia per questo che sono stato in grado di non essere licenziato per così tanti anni. Quando si è trattato di cose nuove, ho davvero solo guardato le cose che sapevo mi sarebbero piaciute. Amo Resident Evil, il gioco, i personaggi e la storia."

resident_evil_wesker

Le somiglianze tra Resident Evil e Supernatural:

"Non è stata davvero una scelta consapevole tipo, avevo appena fatto uno show con mostri, facciamo un altro show con mostri", ha detto Dabb. "Non lo facciamo perché è uno show con mostri ma perché è qualcosa per cui ti senti davvero motivato e di cui sei innamorato."

Supernatural si è fermato a causa della pandemia di coronavirus (COVID-19) prima degli ultimi due episodi. Dabb vuole finirli e sta aspettando di iniziare anche la produzione di Resident Evil.

"Avremmo dovuto iniziare le riprese quest'estate", ha detto Dabb. "Ora speriamo di iniziarle il prossimo anno."

Che ne dite?

Fonte: Cheatsheet.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza