Xbox Series X/S? Sembra proprio che a Phil Spencer non interessi quanto venderanno

' importante quante persone giocano su Xbox'.

Ovviamente il titolo della notizia è almeno in parte una esagerazione ma quasi ogni dichiarazione del capo della divisione gaming di Microsoft, Phil Spencer, sembra spostare il focus dalle console next-gen a qualcosa di più ampio e importante per Xbox tutta.

Sembra proprio che non sia tanto il successo di Xbox Series X e Xbox Series S a contare. Certo se le console dovessero ottenere numeri di vendita da capogiro tanto di guadagnato ma la posizione di Spencer, ribadita all'interno di un'intervista pubblicata da Game Reactor, sembra ormai molto chiara.

"Il nostro obiettivo da un punto di vista più ampio, il modo in cui misuriamo il nostro lavoro è il numero di persone che giocano su Xbox. E quando diciamo che giocano su Xbox non vogliamo dire le console Xbox. Significa tutti coloro che sono loggati e stanno giocando come parte del nostro ecosistema, che si tratti di produzioni first-party o third-party. E potrebbe avvenire su uno smartphone Android, potrebbe avvenire su uno Switch, potrebbe avvenire su un PC. Questo è il modo in cui vediamo le cose".

Con il lancio di Xbox Series X e Xbox Series S ormai vicinissimo, è ancora una volta evidente quanto Microsoft sembri a conti fatti disposta a perdere la "console war" per vincere una "guerra" potenzialmente molto più importante. Cosa pensate delle parole di Spencer?

Fonte: GameSpot

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli dar ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza