PS5 come PS4 sulle orme di Aloy ed Ellie. L'importanza delle eroine e l'aumento delle giocatrici

Jim Ryan e PlayStation verso un pubblico sempre più ampio.

Il CEO di Sony Interactive Entertainment, Jim Ryan, ha affermato che il lavoro dell'azienda per migliorare la rappresentanza femminile all'interno dei videogiochi ha contribuito a rafforzare la demografia femminile all'interno della comunità di PlayStation.

Ryan lo ha rivelato durante un'intervista con Games Industry mentre parlava del crescente pubblico di PlayStation in tutto il mondo e della crescita demografica. Non ha dettagliato come l'azienda ha misurato l'impatto delle sue strategie su questi dati demografici, ma ha suggerito che i risultati erano tangibili.

"Molto del lavoro che abbiamo svolto con le protagoniste femminili nei videogiochi, si traduce in una maggiore presenza di dati demografici femminili all'interno della comunità PlayStation", afferma. In questo modo, la presenza di personaggi come Aloy (Horizon: Zero Dawn), Ellie (The Last of Us) o Chloe Frazer (Uncharted), tra gli altri, ha consentito un maggior numero di giocatrici si approcciassero ai titoli per PlayStation 4. Oltre a questo la società ha dichiarato di volersi espandere in altri stati, con PlayStation 4 che ai tempi ha raggiunto mercati difficili come la Germania ed il Medio Oriente.

L'obiettivo di Sony naturalmente non finisce qui e la società ha intenzione di migliorare sempre di più per portare più giocatrici da più parti del mondo grazie anche alla nuova console, PlayStation 5, che in Italia arriverà il 19 novembre. Nella lunga intervista, Ryan ha spiegato come PS5 avrà molto più successo di PS4.

Fonte: ResetEra

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza