Hearthstone: Duelli - prova

Tutto quello che c'Ŕ da sapere ed il nostro parere sulla nuova modalitÓ di gioco.

Giovedì 22 ottobre si è tenuta la diretta streaming di Hearthstone, durante la quale sono state annunciate parecchie novità per il gioco di carte digitale della Blizzard. Tra queste, è stata presentata anche la tanto attesa nuova modalità di gioco, che andrà ad affiancare la ladder, l'arena e la battaglia. Stiamo parlando di Duelli e qui in redazione abbiamo avuto la possibilità di provarlo approfonditamente e darvi le nostre prime impressioni.

C'era molta attesa per questo nuovo modo di giocare che, a detta degli sviluppatori, avrebbe sfruttato la collezione dei giocatori in maniera diversa dal solito e la presentazione ha lasciato molti a bocca aperta: in pochi infatti si aspettavano una modalità competitiva basata sulle Dungeon Run.

Cosa sono le Dungeon Run, in italiano note come Spedizioni? Per chi avesse iniziato a giocare da poco e non avesse mai esplorato la relativa sezione di Hearthstone, le Avventure sono state la principale modalità single player del 2018. Introdotte con l'espansione "Coboldi e Catacombe" alla fine del 2017, le spedizioni offrono la possibilità ai giocatori di scegliere un eroe e di comporre il mazzo man mano che si prosegue nell'avventura; inoltre sono presenti carte straordinarie, definite tesori, dagli effetti unici e quasi sempre con un power level fuori scala, questo per poter tenere testa ai fortissimi boss che si incontravano. Inoltre, anche il potere eroe del protagonista può cambiare o comunque essere potenziato, dando luogo a combinazioni spettacolari e divertenti.

Le spedizioni, per chi volesse provarle, sono presenti nella sezione avventura del gioco con varie ambientazioni. Sono gratuite Spedizione, Caccia ai Mostri e Sfida dei Loa, mentre sono a pagamento Colpo grosso a Dalaran e Tombe del Terrore. Se non le avete ancora affrontate o completate ve le consigliamo, sono molto divertenti e offrono diverse ricompense, che siano esse pacchetti, carte dorate o dorsi delle carte.

Ma torniamo ai Duelli: esattamente come per le spedizioni i giocatori potranno scegliere un eroe, un potere eroe e un tesoro iniziale e poi comporre un mini mazzo di sole 15 carte, senza doppioni; dopodiché ogni giocatore potrà scontrarsi con altri avversari per cercare di ottenere più vittorie possibili, fino a un massimo di 12. A tre sconfitte, proprio come in arena, sarà però game over!

Gli eroi e i loro poteri però non saranno quelli tradizionali! Per ogni stagione di Duelli avremo infatti personaggi totalmente inediti: per questa season inaugurale la scelta è ricaduta sui 10 professori dell'Accademia di Scholomance, ognuno a rappresentare la rispettiva classe. I loro poteri eroe ricorderanno quelli degli eroi tradizionali, ma con un pizzico di potenza in più, altri invece sono totalmente inediti. Tornano i tesori, carte decisamente più forti di quelle tradizionali (non come quelle delle spedizioni, ma poco ci manca) e oltre a quello iniziale, avremo la possibilità di trovarne altri nel corso della nostra partita. Inoltre, quando questa modalità uscirà dalla closed beta, il 12 novembre, si avrà la possibilità di sbloccare poteri eroe e tesori aggiuntivi ed è qui che entra in ballo la collezione di carte dei giocatori!

Questi extra infatti saranno accessibili a chi è in possesso di una determinata carta leggendaria, o sbloccare un determinato Tesoro potrebbe richiedere il possesso di 30 carte epiche di un set specifico. Un incentivo in più quindi a giocare alle varie modalità di Hearthstone, per ottenere quante più ricompense possibili, oro e carte.

1
Potremo scegliere tra 4 dei 10 insegnanti di Scholomance.

La prima stagione ufficiale prenderà il via a partire dal 17 novembre e porterà ulteriori novità, legate ai set di carte che potremo utilizzare per giocare. Per rendere i duelli un'esperienza quanto più varia e interessante, gli sviluppatori del Team 5 hanno infatti deciso che sarà possibile attingere carte solo da determinati set, sia standard sia selvaggi.

Ebbene sì, anche le carte selvagge saranno disponibili, ma non vi preoccupate, non saranno essenziali. Questa scelta ha fatto esaltare i collezionisti che ancora le possiedono e le potranno così sfruttare, ma ha anche fatto storcere il naso a chi le carte selvagge le ha "bruciate" da tempo per ottenerne polvere arcana; tuttavia possedere le carte dai set selvaggi sarà tutt'altro che fondamentale, dato che si possono comunque costruire dei deck iniziali standard da 15 carte che ci porteranno a 12 vittorie e che otterremo decine di altre carte nel proseguo della scalata, sebbene alcune di esse, come il terribile Loatheb, siano veramente un bell'aiuto.

Una volta composto il mazzetto iniziale, dopo ogni duello si avrà la possibilità di scegliere tra tre mini set da 3 carte ciascuno, per andare ad ampliare e migliorare il nostro mazzo iniziale. Questi mini set attingeranno alle carte di tutte le espansioni, indifferentemente che le si possiedano o no. I nostri punti salute aumenteranno leggermente e avremo la possibilità di trovare nuovi tesori; questi potranno essere magie, armi, abilità passive o creature e saranno sempre e comunque carte inedite, che non avremmo mai la possibilità di giocare in una partita normale.

Ad esempio c'è la possibilità di attivare due volte i rantoli di morte, di partire con più cristalli di mana nei turni iniziali, minion che distruggono altri minion o che rubano le loro statistiche, armi che infliggono danni agli eroi nemici e a tutta la board avversaria; sono comunque carte che possono fare la differenza e il saper scegliere le giuste combinazioni e sinergie renderà il nostro mazzo una vera e propria macchina da guerra.

2
Scegliere un tesoro adatto al nostro sarà fondamentale per raggiungere il successo.

I set disponibili attualmente, oltre alle carte base e classiche, sono L'Accademia di Scholomance, Una Notte a Karazhan e La Maledizione di Naxxramas. A partire dal 12 novembre, giorno in cui l'accesso a Duelli sarà disponibile a tutti gratuitamente, verranno aggiunte le carte dell'espansione Sussurri degli Dei Antichi e poi dal 17 novembre, giorno in cui partirà la prima stagione classificata dei Duelli, si potranno usare anche le carte del nuovo set in arrivo, Follia alla Fiera di Lunacupa: in quella data ogni classe avrà accesso a due Poteri Eroe e tre Tesori.

Il bello dei Duelli sta nel fatto che unisce la varietà e la stravaganza delle vecchie spedizioni alla capacità del giocatore di creare deck performanti e a saperli sfruttare a dovere per cercare di raggiungere le 12 vittorie. Attualmente il raggiungimento di tale obiettivo comporta solo l'assegnazione di un punteggio, calcolato con lo stesso sistema della Battaglia, ma a partire dalla prima stagione si avrà la possibilità di scegliere se giocare in modalità amichevole gratuita o in modalità Eroica, spendendo 150 gold o 1.99 €. La modalità Eroica darà accesso a delle ricompense sulla falsariga dell'arena, dando premi, buste di carte, oro, polvere arcana o carte, sempre più abbondanti tanto quanto saranno le vittorie.

In questi giorni passati a provare questa nuova modalità dobbiamo dire che ci siamo divertiti parecchio e la voglia di fare una partita dopo l'altra non ci ha mai abbandonato. Sarà stata la curiosità di provare i nuovi eroi e i loro poteri, sarà stata la voglia di cercare le 15 carte iniziali "pefette" cercando di fare un deck il più possibile versatile, o il desiderio di trovare quel determinato tesoro per creare quella sinergia fortissima e sbaragliare gli avversari, comunque sia ci siamo tanto appassionati quasi da farci dimenticare della scalata mensile della ladder, che poi è proprio quello che ci voleva.

3
Amichevole o Eroica? A voi la scelta!

L'idea che questa modalità verrà gestita alla stessa maniera della Battaglia non ci fa che ben sperare per il suo futuro, perchè gli aggiornamenti costanti, i bilanciamenti e le novità sono il cuore di Hearthstone ed avere sempre qualcosa di nuovo da provare è altamente stimolante. Altra nota positiva secondo noi è l'aggiunta della modalità Eroica: giocare ai Duelli senza ricompense è già molto divertente, ma per chi ha bisogno di un incentivo in più o di mettere una posta sul piatto questa è la strada giusta.

Quali sono allora le note dolenti? A nostro giudizio non sono poi molte. Se da una parte la scelta di inserire anche i set selvaggi potrebbe dare ai Duelli tanta varietà e diversificare moltissimo l'esperienza di gioco, potrebbe però spaventare chi non possiede nessuna di queste carte, anche se questa limitazione è circoscritta alle sole 15 carte iniziali. Inoltre il Team 5 dovrà stare più che attenta al bilanciamento dei poteri eroe e dei tesori, che se non curata a dovere potrebbe portare a situazioni sbilanciate e frustranti, ma siamo ormai abituati a interventi rapidi e ben studiati quindi non siamo preoccupati da questo punto di vista.

Attualmente e fino al 12 novembre si potrà partecipare all'accesso anticipato dei Duelli solo tramite l'acquisto di uno dei due pacchetti di Follia alla Fiera di Lunacupa o tentare la fortuna con i Twitch drops. La Blizzard infatti donerà l'accesso anticipato ai Duelli a 500 spettatori casuali ogni ora sintonizzati sull'intera categoria di Hearthstone su Twitch. Basterà guardare un qualsiasi streaming del gioco per risultare idonei a ricevere un drop, ma prima assicuratevi che il vostro account Battle.net e Twitch siano collegati.

Vale la pena comprare un preorder solo per avere la possibilità di provare questa nuova modalità? Per noi di Eurogamer la risposta è "no", perché comunque la modalità sarà presto disponibile a tutti e perché è attualmente giocabile in modo ridotto senza tutti i set di carte, i poteri eroe e i tesori. Se invece i preorder vi fanno gola allora i Duelli potrebbero essere quel "quid" in più che vi convincerà. Qui in redazione hanno colpito nel segno e crediamo che i Duelli sapranno presto conquistarsi un posto nel cuore dei giocatori di Hearthstone.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza