Cyberpunk 2077 sarà rinviato ancora? Si parla anche di 2021 ma CD Projekt RED risponde ufficialmente!

AGGIORNAMENTO: Il Global Community Lead, Marcin Momot, fa chiarezza.

Aggiornamento: Viste le preoccupazioni di una grossa parte dei fan e le speculazioni che stavano ormai prendendo piede con parecchia forza, il Global Community Lead di CD Projekt RED, Marcin Momot, ha deciso di intervenire con un tweet tanto breve quanto chiaro.

Ecco il tweet in risposta a una delle presunte indiscrezioni di queste ultime ore:

Un modo per ribadire che Cyberpunk 2077 uscirà il 10 dicembre. Felici di questa conferma?

News originale: Cyberpunk 2077 potrebbe essere rinviato al 2021. Un noto leaker suggerisce che CD Projekt Red potrebbe posticipare ancora una volta il lancio del gioco.

Cyberpunk 2077 è stato recentemente rinviato, con CD Projekt Red che ha confermato per il 10 dicembre la nuova data di lancio. Tuttavia, un leaker abbastanza affidabile ha lasciato intendere che potrebbe esserci un ulteriore rinvio.

Le indiscrezioni arrivano da 'Tiffany Treadmore', l'utente Twitter che in precedenza ha svelato la cancellazione dell'E3 2020, la data di un tanto atteso Nintendo Direct prima che fosse ufficialmente confermata e l'esistenza di Half-Life: Alyx prima dell'annuncio di Valve.

In un tweet di Tiffany si legge che Cyberpunk2077 potrebbe essere rinviato al 2021:

In risposta a un follower che le chiedeva maggiori dettagli, Tiffany ha risposto: "Ho sentito cose infelici".

CD Projekt Red deve ancora commentare le voci e, al momento, il gioco rimane in uscita il 10 dicembre. Tuttavia, dato che il suo precedente rinvio è stato annunciato meno di un mese prima del lancio, potrebbero esserci possibilità per un altro ritardo inaspettato.

Lo sviluppatore aveva precedentemente affermato che stava riscontrando problemi con la distribuzione contemporanea di Cyberpunk 2077 su current-gen, next-gen e PC, il che ha richiesto all'azienda di produrre nove versioni di prova del gioco mentre lavorava da casa a causa della pandemia di COVID-19.

Adam Badowski e Marcin Iwinski di CDPR hanno affermato che la priorità è garantire che il gioco sia un'esperienza fluida su tutte le piattaforme e che i 21 giorni in più di sviluppo offriranno loro l'opportunità maggiori.

Che ne pensate?

Fonte: Gamerevolution.

Vai ai commenti (26)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (26)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza