Street Fighter 6 smetterà di sessualizzare i personaggi femminili?

Spunta un dettaglio nei leak trapelati online di Capcom.

Nella giornata di ieri vi avevamo riportato la notizia della fuga di dati di cui è stata vittima Capcom, con una serie di dettagli su giochi non ancora annunciati e che sono stati pubblicati in rete su diversi forum. Ora, dopo la probabile finestra di lancio di Resident Evil Village, scopriamo qualcosa di più su un gioco di cui si sa poco e niente, ovvero Street Fighter 6.

Come riportato da ResetEra, Capcom avrebbe intenzione di apportare diversi cambiamenti con il nuovo capitolo: tra questi vi è un freno alla sessualizzazione dei personaggi femminili. I documenti trapelati vedono Capcom ammettere i propri errori passati citando il famigerato "schiaffo" fatto da Rainbow Mika durante il gioco. La suddetta animazione è stata successivamente rimossa perché lo sviluppatore non voleva qualcosa di "scomodo" nel gioco.

Secondo quanto riportato, Capcom vorrebbe migliorare la rappresentazione del genere, in particolare per quanto riguarda le donne. Mentre Street Fighter V presenta un elenco di personaggi incredibilmente diversificato, Capcom sembra allontanarsi da personaggi eccessivamente sessualizzanti solo per il gusto di farlo. Ci si può quindi aspettare che Street Fighter 6 abbia nuovi design dei personaggi, almeno per il roster femminile. Tra i dettagli riportati sempre da ResetEra si parla anche di rappresentanza della community LGBTQ+ e Capcom prende in esame giochi come ad esempio The Last of Us Parte II.

sf

Ad ogni modo non ci resta che aspettare e vedere se l'impegno di Capcom si trasformerà dalle parole ai fatti.

Fonte: ResetEra e Segment-Next

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza