Titanfall approda a sorpresa su Steam ma le recensioni dei giocatori sono un disastro

Cominciamo "bene".

Sorpresa: Titanfall è stato pubblicato a sorpresa su Steam la scorsa notte. Altra sorpresa: le prime recensioni degli utenti sono incredibilmente negative.

Il titolo multiplayer di Respawn è stato pubblicato originalmente su PC, Xbox 360 e Xbox One nel 2014, ma il suo approdo su Steam non può definirsi un felice anniversario, poiché pare che il titolo soffra di gravi problemi tecnici.

Gli utenti di Steam segnalano infatti grossi problemi nel matchmaking, DLC regolarmente acquistati ma assenti e difetti audio che causano rumori statici parecchio evidenti.

"Respawn/EA ci stanno praticamente vendendo abandonware rotto su Steam", "L'audio non funziona e nove volte su dieci ho cliccato Gioca solo per essere rispedito al menù principale", "L'unica volta che sono riuscito ad arrivare al Training, sentivo un rumore statico ogni volta che c'era un suono. Pensavo che un riavvio avrebbe risolto e invece no", sono alcuni dei commenti visibili sulla pagina.

Il problema più grave, ovviamente, è quello del matchmaking che, invece di portare gli utenti in una lobby, li riporta al menù principale, come dimostra il video di seguito. Questo perché, come sapete, a differenza di Titanfall 2, il primo capitolo era puramente multiplayer.

La cosa buffa? Non si tratta di un problema nato ora con la release di Steam, ma di qualcosa già segnalato anni fa dalla community Titanfall di Reddit:

"In questo momento, il gioco è praticamente ingiocabile e questo va avanti da molti mesi. Con dei semplici exploit nei server di Titanfall e nei client, un hacker può causare il crash dei server, far terminare i match prima e causare il crash dei client di gioco. Lentamente, il numero dei giocatori è calato, semplicemente perché non è divertente cadere in continuazione. Respawn dovrebbe sistemare il gioco o i server, oppure abilitare la console dev e pubblicare i codici, se non hanno le risorse per sistemare il problema.".

In altre parole, il problema potrebbe essere causato da un attacco hacker avvenuto anni fa e che, ad oggi, non era stato ancora risolto. Che sia vero o meno, attualmente abbiamo un Titanfall ingiocabile per molti. Anche i membri della stampa specializzata, i quali stanno controllando la situazione, riportano gli stessi identici problemi.

Possibile che EA/Respawn abbia pubblicato Titanfall su Steam senza verificare l'integrità dei server? Potremo dirlo con certezza quando arriveranno delle dichiarazioni ufficiali i quali, considerando le reazioni dei giocatori, non dovrebbero tardare ad arrivare.

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza