SNK ora ha un nuovo azionista di maggioranza, il principe dell'Arabia Saudita

Il 33,3% delle azioni ora è suo.

In quella che potrebbe essere la notizia più strana nel 2020 per l'industria dei giochi, sembra che SNK, editore e sviluppatore di titoli classici, abbia un nuovo azionista, che detiene la quota maggiore della società. Quell'azionista è il principe ereditario dell'Arabia Saudita. Non è uno scherzo.

Report dall'Asia e dal Medio Oriente raccolti da ResetEra, hanno apparentemente confermato che SNK ha firmato un accordo di trasferimento di azioni oggi con la società di giochi dell'Arabia Saudita, Electronic Gaming Development Company (EGDC). Questo accordo ha dettagliato un cambiamento del maggiore azionista, Mohammed bin Salman, il principe ereditario dell'Arabia Saudita. Secondo quanto riferito, questo acquisto è stato finanziato interamente dallo stesso principe ereditario. Inizialmente era stato riferito che EGDC ora possedeva la totalità di SNK, ma una correzione sulla traduzione ha successivamente affermato che la società ora possiede il 33,3% di SNK.

Si tratta di una notizia delicata poiché trova il pubblico in disaccordo con SNK sulla loro proprietà. Il principe ereditario saudita è stato responsabile di molteplici atrocità e violazioni dei diritti umani tra cui l'uccisione del giornalista Jamal Khashoggi, oltre ad aver difeso i campi di "rieducazione" della Cina per i musulmani uiguri.

La storia è in continua evoluzione dato che le azioni sono state appena trasferite: rimanete sintonizzati con noi per ulteriori informazioni a riguardo.

Fonte: PSU

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza