Videogiochi e tossicità: 'molti sviluppatori non vogliono interagire con i giocatori online visti i comportamenti tossici'

Lo afferma Daniel Klein, game designer di Respawn.

Daniel Klein, Senior Game Designer di Respawn Entertainment, ha affermato che molti sviluppatori stanno diventando sempre più riluttanti a interagire con i fan sui social media a causa di comportamenti tossici.

In un lungo post sul subreddit di Apex Legends, Klein ha fornito alcuni esempi del tipo di abuso che lui e la sua famiglia hanno subito personalmente nel corso degli anni e ha suggerito che è "sbagliato" da parte delle aziende richiedere ai dipendenti di interagire con la loro community sui social media.

Lo sviluppatore ha raccontato di immagini photoshoppate con vittime di esecuzioni che presentavano la sua faccia sopra. Qualcosa di pessimo gusto. Klein ha aggiunto che gli sviluppatori dovrebbero "resistere" a queste azioni di una parte dell'utenza, ma l'abuso costante può diventare stancante.

"La raffica costante di negatività e le persone che ti dicono che fai schifo nel tuo lavoro, chiedendoti di essere licenziato, ti logorerà", Klein ha continuato. "Le persone a volte hanno un grave trauma psicologico quando si sentono sotto pressione per essere esposti a tutta questa negatività".

Apex_Legends

Il post di Klein è arrivato in risposta a un utente Reddit che ha suggerito che gli sviluppatori dovrebbero apparire online per rispondere direttamente alle domande dei giocatori. Lo sviluppatore, però, è del parere che tale richiesta sia irragionevole considerando la tossicità prevalente online.

Che ne pensate?

Fonte: PlayStation LifeStyle.

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Twitch e oltre! Amouranth è stata bannata contemporaneamente anche da Instagram e TikTok

La celebre streamer Amouranth riceve il ban da Twitch, Instagram e TikTok allo stesso momento.

Coca-Cola lancia uno spot tutto sui videogiochi ed è valanga di dislike

Ai videogiocatori non è piaciuto lo spot di Coca-Cola.

Google e intelligenza artificiale: 'stanno creando Dio' avvisa un ex dirigente

Per Mo Gawdat, ex Chief Business Officer di Google 'l'umanità è a rischio'.

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza