Agent di Rockstar e il suo pericoloso sviluppo: incredibili e inquietanti retroscena tra pistole puntate e arresti

Il misterioso progetto perduto al centro di un'intervista imperdibile.

Ricordate Agent? E' il misterioso progetto di Rockstar annunciato nel lontano 2007 come esclusiva PlayStation 3 che non ha mai visto la luce. Un gioco che, a quanto pare, non arriverà mai poiché il publisher Take Two non ha rinnovato i diritti sul marchio.

Rockstar, dal canto suo, è sempre stata molto silenziosa riguardo il progetto e sui motivi che hanno spinto lo studio a fermare lo sviluppo del titolo. Ora, però, apprendiamo incredibili e inquietanti retroscena in un'intervista di Game Informer.

Il project lead di Rockstar San Diego, Luis Gigliotti, ha parlato di Agent con il famoso portale svelando che il gioco avrebbe dovuto avere come hub centrale Washingont D.C., da qui i giocatori avrebbero avuto modo di spostarsi verso altre località e tra le città visitabili ci sarebbe stata la capitale dell'Egitto, Il Cairo.

Ma per rappresentare al meglio la città, Rockstar decise di inviare un team in Egitto per fare un sopralluogo, scattare fotografie e girare filmati.

Da qui in poi, iniziarono i problemi. Problemi abbastanza seri. In Egitto le forze armate vietano di girare filmati o scattare fotografie in determinate zone e le autorità arrivarono a bloccare in un hotel il team, in ostaggio, poiché in possesso di materiale fotografico.

Dopo aver contattato l'ambasciata americana, gli sviluppatori riuscirono ad arrivare in aeroporto per tornare negli USA, ma vennero ancora fermati. Questa volta, l'accusa era quella di aver girato materiale pornografico, vietato in Egitto.

In seguito a un ulteriore controllo dei tablet degli sviluppatori, il team fu finalmente libero di prendere l'aereo per tornare a casa.

unnamed

Dopo quanto accaduto in Egitto, Rockstar rinunciò a inviare un altro team in Russia per paura che potesse accadere qualcosa di simile e lo studio decise di abbandonare lo sviluppo per poi concentrarsi su quello che sarebbe stato il primo Red Dead Redemption.

Un ultimo tentativo di dare vita ad Agent c'è stato in realtà, passando il progetto a Rockstar North, ma alla fine il gioco fu accantonato.

Che ne pensate?

Fonte: Game Informer.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza