Cyberpunk 2077 e Assassin's Creed Valhalla, perché NPC bambini così orrendi? Uno sviluppatore svela l'arcano

Tutta questione di vil denaro.

Cyberpunk 2077 e Assassin's Creed Valhalla sono entrambi due giochi graficamente eccelsi: specialmente su PC, con i dovuti settaggi, possono diventare dannatamente impressionanti e trasportare i giocatori in mondi, passati e futuri, che brulicano di luci, ombre e vita.

Purtroppo, in mezzo a questo splendore, si annida il vero e proprio demonio, incarnato negli NPC bambini. I modelli di ragazzini e giovani, infatti, sono oggettivamente orrendi e raccapriccianti e molti giocatori sono tutt'ora sorpresi di quanto stonino con il mondo o gli altri personaggi (ma sarebbero perfetti per un titolo horror).

Come mai degli sviluppatori talentuosi e capaci come Ubisoft e CD Projekt Red, sono stati in grado di realizzare giochi AAA degni di questo nome, ma non dei bambini che possiamo definire umani?

La risposta arriva direttamente dall'utente Ehrand di Reddit, uno sviluppatore che ha lavorato a stretto contatto con i character modelers di diversi studi. Siamo certi che potete indovinare immediatamente la soluzione dell'arcano ed effettivamente è una risposta molto semplice: per risparmiare sul budget.

"Le proporzioni di un bambino sono differenti da quelle di un adulto. Solitamente hanno una testa più grande in rapporto al resto del corpo ed è difficile da replicare senza sembrare goffo. Diventa tutto ancora più difficile quando voi replicare un'età specifica, poiché il corpo di un bambino cambia così rapidamente in breve tempo quando cresce. A causa delle sue proporzioni diverse, significa che bisogna creare un rig unico e che non si possono ri-utilizzare le animazioni degli adulti. Tutto questo incrementa i costi di produzione perché servono modelli unici, rig uniche e set di animazioni uniche. In grandi titoli open-world ci sono solitamente dei rig standard che tutti i personaggi sfruttano: in questo modo, non è necessario animare migliaia di personaggi singolarmente. Ecco perché, solitamente, si riduce il modello di un adulto per creare un bambino, per riutilizzare tutte le animazioni e mantenere bassi i costi di produzione.".

ac_valhalla_npcs

Per avere degli NPC bambini "decenti", sarebbe necessario creare modelli da zero, assegnarli animazioni uniche e ripetere il processo per centinaia di modelli, o almeno il numero necessario per popolare appropriatamente un open world.

Secondo voi, focalizzarsi così tanto sugli NPC bambini è esagerato, oppure li ritenete una parte importante dell'immersione e tali mostruosità vi distraggono troppo?

Fonte: PlayStationLifestyle

Vai ai commenti (5)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Videogiocando nel futuro alcuni esperti immaginano l'orrenda evoluzione delle "mani gamer"

Come saranno le nostre dita se tutto girasse intorno al gaming?

Xbox: la class-action sul drift del controller finisce fuori dal tribunale

Lo studio legale continua a chiedere risarcimenti.

Lego Super Mario ha iniziato improvvisamente a chiamare...Luigi!

Un simpatico aggiornamento o una trovata di marketing geniale?

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza