Pandemia mondiale? Assalto al parlamento? Macché! La prima pagina del New York Times è per i 'giovani che giocano troppo ai videogiochi'

E' questo il vero problema che affligge il mondo?

New York Times ha pubblicato una storia incentrata su come i bambini stanno trascorrendo troppo tempo giocando ai videogiochi e usando i loro telefoni durante la pandemia Covid-19. Ora, la storia è sulla prima pagina del giornale.

L'articolo, pubblicato il 16 gennaio, citava alcuni esperti e presentava molti numeri "spaventosi" per quanto riguarda lo screentime. Ma ha anche sorvolato sul fatto che i videogiochi e Internet hanno aiutato molte persone, bambini e adulti, a rimanere in contatto durante questo periodo terribile.

L'intero post riporta la testimonianza di una famiglia. Il loro figlio gioca a molti videogiochi per connettersi con i suoi amici. Suo padre e sua madre sono preoccupati per quanto tempo trascorre davanti allo schermo, ma sanno anche che è uno dei pochi modi che ha per socializzare in sicurezza mentre il Covid-19 si scatena in tutto il mondo. Questa è una situazione difficile che stanno attraversando molti genitori in tutto il mondo in questo momento. Ma evidenziare solo i bambini e la loro quantità di tempo davanti schermo ignora che tutti noi, non solo i bambini e gli adolescenti, abbiamo a che fare con un aumento del tempo con i videogiochi e una mancanza di una vera interazione umana. Invece, l'articolo continua a parlare di quanto siano potenzialmente malsani e pericolosi i giochi per i bambini, che dovrebbero disconnettersi di più.

"Cosa farai quando sarai sposato e stressato? Dirai a tua moglie che devi giocare all'Xbox?". Questa è una citazione inclusa nella storia, che presenta i videogiochi in negativo. Tuttavia, si possono elencare numerose volte in cui i videogiochi hanno alleviato lo stress delle persone.

La vera domanda è perché questa "preoccupazione" deve essere sulla prima pagina del New York Times, presentata in un articolo che inquadra i videogiochi e Internet come cose pericolose, che creano dipendenza e che stanno rovinando i nostri figli tenendoli prigionieri. L'articolo si apre letteralmente con una citazione del padre che si sente come se avesse "fallito" con suo figlio, perché gioca ai videogiochi.

Questa non è la prima volta che vediamo famosi giornali concentrarsi solo sui bambini che giocano e cercare di utilizzare numeri allarmanti e spaventosi per costruire una narrativa che ignora completamente la realtà.

ylpizj5cex87c1qe411h

Ma ci sono motivi per preoccuparsi di quanto tempo trascorriamo online? Probabilmente. Trascorrere 12 ore incollati ai videogiochi non è ovviamente salutare ma il mondo sta combattendo una pandemia globale che sta uccidendo migliaia di persone ogni giorno. Molti di noi sono bloccati in casa, affrontando tutto lo stress e la noia che comporta. In tutto questo, continuiamo a lavorare, andare a scuola, crescere i bambini e affrontare centinaia di altri problemi.

Quindi, in realtà, se voi o i vostri figli avete bisogno di scappare dalla realtà e volete giocare a Minecraft qualche ora in più del solito, non dovete preoccuparvi, anche perché, al momento, questo è l'unico modo per mantenere relazioni e amicizie.

Che ne pensate?

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (8)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza