L'USB compie la bellezza di 25 anni

Una porta che ha stravolto il mondo dei computer e non solo.

La porta USB è uno standard universale non solo per le periferiche del computer, ma per caricare la maggior parte dei telefoni, tablet e piccoli dispositivi. È difficile ricordare un mondo senza USB, che ha debuttato quasi esattamente 25 anni fa, il 15 gennaio 1996.

A ricordare questo anniversario è il sito How-To Geek, che ha pubblicato un articolo approfondito sulla storia dell'USB e sul suo sviluppo. È un articolo che spiega quanto complicate, difficili da configurare e persino costose potessero essere le porte del computer prima che l'USB, o Universal Series Bus, diventasse lo standard per il collegamento di mouse, tastiera, controller di gioco o qualsiasi numero di periferiche per computer che adottassero questa tecnologia.

USB è stato uno sforzo davvero universale, che è emerso come una collaborazione tra più grandi nomi tecnologici: Intel, Microsoft, IBM, Compaq, Digital Equipment Corporation, NEC e Northern Telecom. L'adozione della tecnologia non è stata immediata e molti attribuiscono il suo successo finale al lancio da parte di Apple dell'iMac nel 1998, che è stato il primo PC ad abbandonare le porte legacy e supportare solo USB.

Ora, l'USB è ovunque, con molti dispositivi che eliminano completamente tutte le porte tranne l'USB-C. Xbox e PlayStation utilizzano da tempo diversi tipi di connettori USB per la ricarica e il collegamento di controller wireless, con i controller PlayStation 5 e Xbox Series X/S dotati di porte USB-C.

Fonte: GameSpot

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza