Nvidia GeForce RTX 3000 introvabili a causa delle criptovalute? MSI prepara GPU specifiche per il mining

Spuntano dei dati interessanti.

Secondo alcune informazioni, la GPU di Nvidia, GeForce RTX 3060 Ti riceverà presto varianti specifiche per il mining dai principali produttori. MSI è uno di quei produttori poiché la sua gamma di GeForce RTX 30 per il mining è apparsa nel database di EEC.

Il mercato delle criptovalute ha registrato alti e bassi in queste settimane, con una domanda proveniente dall'interno del settore per più schede grafiche. NVIDIA potrebbe aver venduto un ampio inventario delle sue GPU Ampere direttamente ai rivenditori, ma anche i produttori stanno iniziando a produrne di nuove. A tal proposito è proprio MSI che ha presentato due nuove schede grafiche dedicate al mining di criptovalute.

Queste schede includono GeForce RTX 3060 Ti Miner, disponibile in due varianti. Le schede grafiche si basano sulla GPU GA104-200-A1 che presenta 4864 CUDA core e 8 GB di memoria GDDR6 che funziona su un'interfaccia bus a 256 bit a una velocità di clock nominale di 14,0 Gbps. La scheda ha un TDP nominale di 200 W e costa 399 dollari, tuttavia non conosciamo ancora i prezzi per le varianti specifiche del mining.

ms1

Attualmente non sappiamo ancora quando e se queste due schede verranno introdotte sul mercato, ma sicuramente MSI cercherà di trarre vantaggio dalla situazione, mentre il minin di criptovalute è ancora un argomento caldo. Non ci resta che aspettare notizie da fonti ufficiali.

Fonte: Wccftech

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza