Epic Games continua la battaglia contro Apple anche in Europa coinvolgendo l'antitrust

Battaglia infinita.

Dopo aver citato Apple negli Stati Uniti, in Australia e nel Regno Unito, ora Epic Games si sposta in Europa. In un post sul suo sito web, la società di giochi ha affermato di aver presentato la denuncia all'Unione Europea, affermando che Apple ha "attentamente progettato restrizioni anticoncorrenziali" con il suo App Store. In sostanza Epic è infastidita dal fatto che non può vendere cose direttamente ai consumatori nei suoi giochi su dispositivi Apple sotto le restrizioni della piattaforma.

"La posta in gioco qui è il futuro delle piattaforme mobile", ha affermato Tim Sweeney, fondatore e CEO di Epic. "I consumatori hanno il diritto di installare app da fonti di loro scelta e gli sviluppatori hanno il diritto di competere in un mercato equo. Non staremo a guardare e non permetteremo ad Apple di utilizzare il suo dominio sulla piattaforma per controllare quello che dovrebbe essere un campo di gioco digitale uniforme. È un male per i consumatori, che stanno pagando prezzi gonfiati a causa della completa mancanza di concorrenza tra i negozi e l'elaborazione dei pagamenti in-app. Ed è un male per gli sviluppatori, i cui mezzi di sussistenza spesso dipendono dalla completa discrezione di Apple su chi consentire sulla piattaforma iOS e in quali condizioni".

Non si tratta tuttavia della richiesta di un risarcimento: il produttore di Fortnite afferma di essere "alla ricerca di un accesso e una concorrenza equi a vantaggio di consumatori e sviluppatori".

fort

Recentemente la società ha cercato di far passare una legge in Nord Dakota contro Apple. La battaglia sembra che non abbia fine e probabilmente culminerà a maggio, quando le due società dovranno presentarsi in tribunale.

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza