Codemasters rimarrà un 'gruppo indipendente' dopo l'accordo con EA

Lo conferma Matt Bilbey di Electronic Arts.

EA ha formalmente completato l'acquisizione di Codemasters da 1,2 miliardi di dollari e ha confermato a IGN che tratterà gli studi dell'azienda come un "gruppo indipendente" che realizza i propri giochi. EA ha tuttavia segnalato un interesse nel riportare la licenza di Formula 1 sotto il proprio marchio EA Sports.

In un comunicato stampa, EA ha spiegato che i franchise di Codemasters come Formula 1, Dirt e Project CARS saranno affiancati ai giochi di corse esistenti di EA. Parlando con IGN, l'executive vice president of strategic growth di EA, Matt Bilbey, ha spiegato che gli studi di Codemasters (incluso Slightly Mad acquisito nel 2019) rimarranno in qualche modo autonomi dopo l'accordo.

"Tratteremo gli studi di Codemasters come un gruppo indipendente per il prossimo futuro, dando loro tutto il supporto di cui hanno bisogno per offrire i loro giochi tanto amati ed esplorando tutte le opportunità di crescita man mano che procediamo", ha spiegato Bilbey.

Bilbey ha spiegato la motivazione dell'acquisizione dicendo che EA vede ulteriori margini di crescita nei giochi di corse, con l'acquisizione che consente a EA "di offrire esperienze di corsa ai fan su base più regolare". La Formula 1 sembra essere di particolare interesse, con Bilbey che la descrive come "uno dei pochi veri sport globali, con una forte crescita dei fan in Nord America, Asia e Europa".

codemasters_indipendenza_ea

Parlando di Formula 1, IGN ha anche chiesto se ci fossero piani per portare la licenza (che Codemasters detiene dal 2009) sotto la bandiera di EA Sports. EA Sports ha ottenuto l'ultima licenza F1 negli anni 2000-2003. Bilbey ha segnalato un certo interesse:

"Siamo molto orgogliosi dei valori e della portata del marchio EA Sports", ha risposto Bilbey. "Codemasters ha valori molto simili e una comprovata esperienza di qualità. Crediamo che l'opportunità di collaborare con Formula 1 di Codemasters sia una proposta convincente per raggiungere un numero ancora maggiore di appassionati di corse a livello globale".

"Siamo grandi fan del genere delle corse e so che anche molti dei tuoi lettori lo sono", ha detto Bilbey a IGN, "ecco perché sono sicuro che capiranno perché ammiriamo Codemasters. Il nostro intento è costruire sul successo che Codemasters ha generato, assicurandoci di contribuire a creare un futuro luminoso, brillante ed emozionante per gli appassionati di corse".

"Codemasters entra a far parte di uno dei collettivi creativi più forti del settore insieme a DICE, Respawn, Bioware, Criterion EA Sports e molti altri, e la conoscenza e l'esperienza condivise di questo gruppo apre la strada a una significativa innovazione per tutti. Non vediamo l'ora di fornire a Codemasters ogni livello di supporto per arrivare insieme al successo".

Fonte: IGN.

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza