PS5 introvabile è in larga parte colpa del COVID per il CEO di Sony

Ma ora la società è al lavoro per risolvere i problemi.

Nonostante sia uscita nel mese di novembre dello scorso anno, PlayStation 5 è ancora difficile da ottenere: sono tanti i giocatori che stanno tenendo d'occhio i vari siti di rivenditori nella speranza questa volta di poter piazzare un ordine.

Anche il CEO di Sony Jim Ryan è a conoscenza di queste problematiche e durante un'intervista ha svelato quali sono gli obiettivi che sta cercando di portare a termine l'azienda. "Tutto quello che posso dire è che stiamo lavorando il più duramente possibile", ha detto Ryan a GQ. Ryan ha sottolineato che Sony ha venduto 4,5 milioni di console PS5 entro la fine di dicembre, un numero maggiore di quello che ha registrato PS4 nei suoi primi due mesi nel 2013. Nonostante i problemi, Ryan ha detto che PS5 ha avuto un inizio "abbastanza decente", ma la causa del rallentamento della produzione è da imputare ovviamente alla pandemia da Coronavirus che sta colpendo il mondo da un anno a questa parte.

"So che c'erano persone che volevano una PS5 e non riuscivano a trovarne una", ha detto. "Siamo molto dispiaciuti di questo e ovviamente grati che la domanda sia stata così forte. Un esempio molto visibile sono le difficoltà nel mercato di reperire i semiconduttori. Sia che si tratti di automobili, smartphone, PC o console di gioco, i problemi in tutte queste aree sono ampiamente documentati", ha detto Ryan. "Abbiamo dovuto passare a un modello di distribuzione completamente online e questo è qualcosa che non abbiamo mai dovuto fare prima. Tutte queste cose insieme hanno portato a queste problematiche".

Ryan ha dichiarato che PlayStation ha "lavorato come ha sempre fatto" per avere più unità PS5 in stock, aggiungendo che la società uscirà dal periodo natalizio con "rinnovato vigore ed energia". Ha detto che i fan possono aspettarsi che le unità di PS5 continueranno ad aumentare di mese in mese. "E la situazione inizierà a migliorare, si spera, abbastanza rapidamente", ha detto. "Siamo stati implacabili nel cercare di aumentare la produzione e non posso davvero dire altro".

Durante la lunga intervista Jim Ryan ha anche parlato di Gran Turismo 7: il gioco infatti, previsto per quest'anno è stato rinviato al 2022.

Fonte: Gamespot

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza