PS5, Xbox Series X/S, GPU e la piaga dei bagarini: il governo UK risponde a una petizione sulla legge per debellarli

I clienti dovranno essere pazienti.

Il governo del Regno Unito ha pubblicato una risposta ufficiale a una petizione online che chiede una modifica della legge per contrastare i bagarini.

La petizione, creata da Richard Glover, ha ricevuto oltre 15.500 firme, suscitando così una risposta dal Department for Business, Energy and Industrial Strategy.

Sia PlayStation 5 che Xbox Series X sono state molto richieste sin dalla loro uscita alla fine del 2020, con le scorte esaurite subito dopo il lancio. Entrambe le console sono disponibili per l'acquisto su siti di aste come eBay con prezzi gonfiati.

La petizione solleva la questione dei gruppi di bagarini che utilizzano i bot per controllare automaticamente innumerevoli rivenditori e script bot che consentono agli utenti di acquistare console più rapidamente di quanto possa fare qualsiasi essere umano.

"Sia i preordini che le console al lancio sono andate esaurite istantaneamente e poi migliaia di inserzioni sono apparse su eBay a più del doppio del prezzo consigliato", si legge nella petizione. "Un gruppo di rivenditori ha affermato di essere riuscito a procurarsene 3500".

PS5_Series_X_Launch_Games_10_26_20

Il governo ha introdotto una legislazione che impediva l'uso di bot per l'acquisto di biglietti per eventi che venivano venduti a un prezzo gonfiato nel 2018. Tale legislazione attualmente non include le console di gioco e le schede grafiche, tuttavia.

Il Department for Business, Energy and Industrial Strategy ha affermato che sta discutendo la questione dell'"acquisto all'ingrosso di articoli ad alta domanda come schede grafiche e console di gioco tramite bot automatizzati con associazioni di categoria come Ukie".

"Siamo consapevoli che stanno attualmente esaminando ulteriori azioni da intraprendere per prevenire questi comportamenti e stanno lavorando con i loro rivenditori per migliorare le esperienze dei clienti che acquistano i loro prodotti", ha affermato il Department for Business, Energy and Industrial Strategy.

Ukie ha detto a Eurogamer.net di essere in trattative con il governo per capire come affrontare il problema dei bagarini, ma per ora i clienti frustrati dovrebbero "rimanere pazienti".

"Abbiamo intrattenuto conversazioni costruttive con l'industria e il governo per determinare l'entità del problema con le console", ha detto a Eurogamer.net un portavoce di Ukie.

"Per ora, il nostro consiglio principale è rimanere pazienti, rifiutarsi di acquistare dai bagarini e acquistare da un rivenditore di fiducia. Comprendiamo quanto sia frustrante aspettare un nuovo dispositivo, ma resistere per acquistare una console al prezzo consigliato da un rivenditore al termine della scarsità di scorte scoraggerà i bagarini".

Nel dicembre 2020, diversi parlamentari hanno presentato una mozione al Parlamento del Regno Unito per vietare la rivendita di console e parti di PC a prezzi troppo cari.

La mozione presentata da sei parlamentari dello Scottish National Party (SNP) chiedeva al governo di introdurre una legislazione per vietare la rivendita di console di gioco e componenti per PC a prezzi "notevolmente superiori al prezzo di vendita consigliato dal produttore" (MRRP).

Finora l'Early Day Motion ha 34 firme e al momento non è stata fissata una data per la sua discussione nei Comuni. Le Early Day Motion hanno lo scopo di attirare l'attenzione su argomenti di interesse, il che significa che questo è più un invito al dibattito che un impegno a introdurre una legislazione.

UeHpVSg7S6sSwoLkjWbMdL

In seguito alla creazione di questa mozione, i parlamentari hanno redatto una legge per affrontare la questione.

Il Gaming Hardware (Automated Purchase and Resale) Bill 2019-21 è stato presentato alla Camera dei Comuni dal parlamentare del partito nazionale scozzese Douglas Chapman.

Il disegno di legge è stato presentato al Parlamento il 3 febbraio ed è attualmente in preparazione per la pubblicazione (non è stata ancora fissata la data per la seconda lettura e il dibattito ai Comuni).

Fonte: Eurogamer.net.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza