PS5 diventa una macchina da mining di criptovalute in Cina

AGGIORNAMENTO: sembra si tratti di un fake.

AGGIORNAMENTO: Dopo la comparsa dell'immagine sul web, l'account Twitter del sito Videocardz ha dichiarato che si tratta di un fake: inquadrando infatti il codice QR che si vede, questi non riporta praticamente a nessun software. Di seguito pubblichiamo il tweet.

NOTIZIA ORIGINALE: PlayStation 5 non è adatta per il mining, dato che questa funziona è limitata dal sistema. Tuttavia, alcuni appassionati cinesi sono riusciti a aggirare questa limitazione.

I componenti hardware della PlayStation 5 sono abbastanza adatti e sufficienti per il mining, tuttavia, fino ad ora, questo compito non è stato possibile da implementare sulla console. La console utilizza CPU AMD Ryzen su microarchitettura Zen 2 (x86, 8 core, 16 thread, fino a 3,5 GHz) e GPU AMD Radeon con architettura RDNA 2.

Ebbene, il mining di Etherium è stato avviato con successo sulla console, e a confermarlo è uno screenshot pubblicato poi in rete. A giudicare dall'immagine condivisa, le prestazioni di mining della console raggiungono 98,76 MH/s con un consumo energetico di 211 W. Non possiamo escludere la possibilità che per un tale risultato la console sia stata non solo hackerata, ma anche overcloccata, poiché le sue prestazioni "native" dovrebbero essere al livello di AMD Radeon RX 5700 XT con 50 MH/s.

pps

PlayStation 5 è stata lanciata sul mercato a novembre dello scorso anno.

Fonte: PSU

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza