TikTok è un fenomeno mondiale ma ByteDance punta a far breccia nel settore dei videogiochi

Ecco la strategia della compagnia.

ByteDance, la società madre di TikTok, ha lavorato per diversificare i suoi guadagni, cercando altri modi per monetizzare i suoi milioni di utenti. Un'area presa in esame dal colosso è il settore del gaming che storicamente in Cina è stato un business davvero molto redditizio.

Tuttavia ByteDance deve far fronte ad una pesante concorrenza, con giganti come Tencent e NetEase. Indipendentemente da ciò, ByteDance continua ad andare avanti: come? Innanzitutto ha registrato un marchio Nuversegame e un sito web dedicato alla sua attività di gaming e inoltre la sua strategia consiste in un portafoglio che abbraccia ogni genere, assunzioni con stipendi stellari, e un focus sul mercato sia cinese che estero.

Negli ultimi anni, ByteDance ha assunto un gran numero di ex dipendenti della BAT, l'acronimo di tre delle più importanti aziende tecnologiche in Cina: Baidu, Alibaba e Tencent. Inoltre, ByteDance è nota per distribuire stipendi generosi e molti lavoratori tecnologici sono attirati da queste prospettive. Anche per quanto riguarda i giochi, ByteDance ha reclutato moltissime persone. L'organico di gioco della società conta quasi 3.000 dipendenti adesso, rispetto ai soli 1.000 dello scorso anno, secondo quanto riportato. Questi dipendenti sono sparsi nei principali hub tecnologici della Cina, da Pechino, Shanghai, Hangzhou a Shenzhen, e lavorano in vari studi di gioco sotto ByteDance.

E poi i generi: la società sta lavorando contemporaneamente ad una serie di generi diversi ed è questo, secondo l'analista Daniel Ahmad che rende diversa ByteDance da Tencent. Oltre a dare la caccia ai talenti di altri giganti della tecnologia, ByteDance conta anche sull'inghiottire le aziende più piccole per aumentare la sua forza lavoro. Dal 2018, ByteDance ha investito in almeno 11 società di gioco, sei delle quali sono state acquisizioni complete. Le risorse e il talento acquisiti sono stati successivamente incorporati negli studi di gioco di ByteDance.

tiktok

Come molte aziende di giochi, lo schema di monetizzazione di ByteDance è su due fronti: distribuzione di titoli di terze parti e creazioni originali. I giochi di qualità non arrivano dall'oggi al domani, quindi la strategia consente alla sua unità di gioco di avere delle entrate poiché scommette su uno dei suoi lavori. I giochi casual sono ottimi per gli annunci, mentre i giochi più complessi si basano sulla fedeltà degli utenti e il modo naturale per fare soldi è attraverso gli acquisti in-app.

Con centinaia di milioni di utenti mensili, ByteDance ha già una buona conoscenza dei gusti e del comportamento delle persone, quindi sa quali giochi consigliare. "Attraverso 'raccomandazioni' mirate, i nostri 'algoritmi' mostreranno automaticamente agli utenti i mini giochi presentati in varie forme", spiega il manuale per sviluppatori di giochi di ByteDance. "Tutti i giochi hanno un'equa e uguale possibilità di ottenere visibilità iniziale". Tutte queste strategie consentiranno a ByteDance di fare breccia anche nel settore dei giochi dando filo da torcere ai giganti già rodati? Staremo a vedere.

Fonte: TechCrunch

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza