PS5 'meglio' di Xbox Series X/S. Per Remedy, Sony 'era più pronta per la next-gen'

Due grandi console, ma una era leggermente più "familiare".

In un'intervista con IGN, Remedy ha raccontato le difficoltà sorte durante lo sviluppo di Control per PlayStation 5 e Xbox Series X.

Questo perché, essendo un titolo cross-gen, gli sviluppatori erano limitati su quello che potevano realizzare. Inoltre, anche solo implementare le migliorie di base della next-gen, ha richiesto mesi di lavoro e fatica.

Di questo vi abbiamo già parlato in un articolo precedente, ma l'intervista al direttore delle comunicazioni di Remedy, Thomas Puha, ha portato alla luce anche altri dettagli degni di nota.

Secondo Rememdy, sviluppare su PlayStation 5 è stato leggermente più semplice che su Xbox Series X, per una lunga serie di fattori che possono essere raggruppati in un unico motivo: la semplicità e la familiarità del software.

"Sony è rimasta aggrappata a quello che funzionava, i suoi software di sviluppo e gli strumenti erano stabili e funzionali fin dall'inizio. Microsoft, invece, ha deciso di cambiare molte cose e questo, sul lungo periodo, darà i suoi risultati, ma all'inizio, per noi sviluppatori è stato decisamente complicato, in quanto abbiamo dovuto riscrivere parecchie cose per sfruttare diverse feature.".

Puha ha inoltre speso due parole sul "terzo incomodo", ovvero Xbox Series S, ammettendo che l'hardware meno potente potrebbe frenare gli sviluppatori:

"Esattamente come con le vecchie generazioni, il sistema con le specifiche più basse detta legge su parecchie cose, dato che devi comunque trovare il modo di far funzionare il tuo software su quel sistema. Più hardware hai in circolazione, più compromessi devi stringere, specialmente se sei uno studio piccolo come il nostro, dove non puoi spendere troppo tempo per assicurarti che qualcosa giri alla perfezione su tutte le piattaforme. Non invidio i ragazzi che stanno sviluppando Halo Infinite.".

Al momento, Halo Infinite è previsto su PC e su tutte le console Xbox attualmente in circolazione, Xbox One, Xbox One X, Xbox Series X e Xbox Series S quindi, salvo cambi di programma, sarà Xbox One a segnare i limiti del titolo 343 Industries.

Con il passare del tempo e l'aumentare della familiarità con hardware e strumenti, i videogiochi next-gen diventeranno ancora più semplici da realizzare. Chissà se, con l'arrivo del prossimo titolo Remedy, non cross-gen, il team cambierà idea e si ritroverà più a suo agio con Series X, oppure tornerà a tessere le lodi di PlayStation 5.

Fonte: IGN

Contenuti correlati o recenti

Horizon Forbidden West, nuove informazioni sui combattimenti e sui nemici del gioco

Come combattere al meglio i nemici di Horizon Forbidden West? Ce lo spiega Guerrilla.

Bethesda potrebbe essere a lavoro su uno sparatutto con licenza Marvel o DC

Bethesda tra Marvel e DC, attraverso lo studio Roundhouse.

Articoli correlati...

Commenti (19)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza