PS5 e Xbox Series X introvabili fino a metÓ 2022? Foxconn fa tremare l'industria

Preparatevi a soffrire ancora per molto tempo.

Foxconn, la più importante azienda costruttrice di apparecchi elettronici, sostiene che la scarsità di componenti e chip essenziali per alcuni dei prodotti più richiesti del momento, potrebbe durare fino al secondo trimestre del 2022.

Per chi non lo sapesse, Foxconn provvede da anni alla costruzione dei prodotti di punta di aziende come Google e Microsoft, quindi si tratta di un'autorità su certi argomenti.

La limitata disponibilità di semiconduttori è il principale colpevole dietro le misere scorte di console Xbox Series X e PlayStation 5. Ovviamente, tutto questo è la logica conseguenza del coronavirus, il quale ha rallentato la produzione di microchip, danneggiando l'intera catena produttiva.

Non solo console, ovviamente: anche smartphone e schede grafiche stanno soffrendo per questa situazione e chi è andato alla ricerca di GPU Nvidia 3000 sa benissimo di cosa parliamo.

Per quanto Microsoft e Sony continuino a promettere l'arrivo di nuove scorte next-gen, la realtà dei fatti è che la situazione non è ancora tornata alla normalità e sarà sempre la disponibilità di semiconduttori a dettar legge.

Se la carestia continuerà a durare fino al 2022, è possibile che i giocatori siano destinati ad aspettare ancora un bel po' di tempo, prima di poter acquistare console e schede grafiche.

Fonte: GameRant

Vai ai commenti (13)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (13)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza