PS5 e $10.000 guadagnati con la rivendita ma per un bagarino è un onesto 'lavoro'

"Sono pur sempre affari".

Dall'uscita di PlayStation 5 e Xbox Series X, i bagarini sono stati un argomento di discussione molto acceso nella community dei videogiochi. Molti pensano che si tratti di una truffa, mentre altri lo chiamano semplicemente business: tuttavia, tutti sono d'accordo sul fatto che questa pratica ha reso le console più difficili da trovare, soprattutto per coloro che vogliono semplicemente acquistarle a prezzi normali.

Ora, recentemente la BBC ci ha fornito uno sguardo insolito sulla vita di un bagarino che, a quanto pare, afferma che è tutta questione di business. Il diciottenne Jake (nome di fantasia), afferma di aver guadagnato circa 10.000 dollari dalla rivendita di console da novembre. Le scorte di PlayStation 5 sono state scarse dalla sua uscita, rendendo il suo lavoro ancora più redditizio: "All'inizio, quando le scorte erano limitate, si poteva facilmente vendere una PS5 per £ 800 (circa 950 euro)", afferma Jake.

Lo scalper continua dichiarando: "Non sembro una persona molto gentile, ma sono affari, non è vero? Perché dovrei stare seduto nella mia camera da letto a giocare ai videogiochi come ogni altro diciottenne, senza fare nulla come fanno loro? È denaro facile, è una paghetta". Tuttavia la manovra del bagarinaggio non è stata esente da problemi: Jack afferma di aver ricevuto "minacce da uomini adulti sui 30-40 anni".

Il problema del bagarinaggio continua ad affliggere i giocatori che desiderano acquistare tecnologia di nuova generazione. In questo momento le scorte sono limitate, in parte, a causa delle interferenze del coronavirus e anche a causa di una mancanza critica di semiconduttori: tuttavia sembra che piano piano le cose stiano migliorando.

Fonte: Comicbook

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (21)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza