Age of Empires IV - anteprima

Tante nuove notizie sul franchise e sul quarto capitolo della serie.

Nei primi mesi del 2020, quando la pandemia non aveva ancora mostrato il potenziale distruttivo di cui sarebbe poi stata capace, un primo sintomo degli effetti dei diffusi lockdown nazionali ci venne fornito dalla cosiddetta "stagione dei rinvii", un periodo durante il quale tantissime produzioni videoludiche videro slittare la propria finestra di lancio a data da destinarsi.

Quasi esattamente un anno dopo, proprio in queste settimane, siamo testimoni di un'altra, nuova ondata di rinvii che sta colpendo gran parte dei videogiochi previsti per la prima metà del 2021. In questo pesante clima d'incertezza, qualche buona notizia ci arriva invece da Microsoft, che insieme a Relic Entertainment e World's Edge ci ha invitato a partecipare ad un evento durante il quale abbiamo potuto dare uno sguardo ai tanti progressi compiuti da Age of Empires IV.

1

Il gioco, annunciato tre anni fa, si era mostrato l'ultima volta all'X019 per poi lentamente sparire dai radar, scatenando le preoccupazioni dei fan che temevano l'insorgere di problemi durante lo sviluppo. Nonostante il periodo nero, sembra però che i lavori su questo quarto capitolo della storica serie Age of Empires procedano a gonfie vele, come testimonia l'evento Fan Preview a cui abbiamo potuto assistere in anteprima in compagnia degli sviluppatori. La presentazione ha fatto il punto sui numerosi progressi raggiunti dal team, mostrandoci non solo diverse sequenze di gameplay assolutamente inedite, ma svelando inoltre numerosi dettagli sui contenuti che troveremo ad attenderci in Age of Empires IV.

Prima di quest'appuntamento c'era molta curiosità riguardo alle fazioni e alle campagne che avremmo potuto giocare in questo quarto capitolo, e fortunatamente le prime battute dell'evento si sono concentrate proprio su questi argomenti. Abbiamo scoperto che le civiltà giocabili al lancio saranno 8, e se nel trailer dell'X019 avevamo potuto notare quella inglese e quella mongola, questa volta è stato il turno di vedere in azione la fazione cinese e quella del Sultanato di Delhi, con i suoi massicci elefanti da guerra.

In realtà, oltre ai focus dedicati a queste due fazioni, l'evento è stato punteggiato da numerosi trailer inediti che ci hanno permesso non solo di ammirare alcune peculiarità uniche delle civiltà, ma anche di ricevere un assaggio delle diverse meccaniche di gameplay che faranno il loro esordio in Age of Empires IV. Per quel che riguarda le fazioni, abbiamo scoperto che i mongoli potranno sfruttare la loro tradizione nomade per spostare il loro avamposto all'interno della mappa, in modo da trarre ogni beneficio da molteplici posizioni strategiche e disorientando contemporaneamente le pattuglie nemiche. La fazione cinese, soprattutto in fase avanzata, avrà invece accesso a delle peculiari macchine da guerra in grado di lanciare salve di razzi verso i nemici, mentre gli indiani come già avevamo accennato potranno radere al suolo interi castelli con i loro elefanti.

2

Sul fronte del gameplay, oltre a un teaser che ha suggerito l'introduzione delle battaglie navali, la cosa che ci è parsa in assoluto più interessante è la nuova meccanica delle imboscate: nel trailer si può vedere una compagine di mongoli appostarsi tra gli alberi ai lati di un sentiero in paziente attesa dell'arrivo dei nemici, un elemento questo che lascia sensazioni positive riguardo le novità che potremo attenderci da questo quarto capitolo.

A riguardo, gli sviluppatori hanno sostenuto che l'obiettivo del team fosse quello di realizzare un RTS moderno che affondasse le sue radici nella storia del franchise, e stando a quel che abbiamo visto sembra che l'ambizione di Relic abbia prodotto i suoi frutti. Visivamente, Age of Empires IV sembra trarre tantissimo dai suoi predecessori, ma appare anche significativamente più vicino agli standard odierni degli strategici in tempo reale.

Una parte del Fan Preview si è concentrata su un'altra, importantissima novità di Age of Empires IV, presentando la prima delle quattro campagne storiche al centro dell'esperienza offerta dal gioco. Queste campagne single player, che arriveranno a durare anche decine di ore di gioco, avranno un forte accento narrativo e ci porteranno a rivivere momenti cruciali che hanno cambiato il corso della storia.

La prima di queste, non a caso, si concentrerà sulla conquista normanna della Gran Bretagna del XI secolo, culminata con la sconfitta dell'ultimo re degli anglosassoni nella battaglia di Hastlings. La campagna, che non si limiterà al conflitto tra Harald e Guglielmo, ci porterà poi ad esplorare i delicati momenti della successione del nuovo re normanno, mentre il nord dell'isola britannica è sconvolto da rivolte popolari ed invasioni scandinave.

3

Apparentemente, la componente narrativa avrà un peso rilevante all'interno di queste esperienze, al punto che Relic e World's Edge stanno lavorando a delle cutscene specificamente pensate per fornire un contesto storico e narrativo adeguato prima di ciascuna missione. Tra i partecipanti a questo faccia a faccia con gli sviluppatori c'era inoltre Philippe Boulle, Narrative Lead di Relic, ulteriore sintomo di come all'interno dello studio ci siano intere squadre che stanno rivolgendo tutte le loro energie alla creazione di un mosaico narrativo avvolgente e di assoluto impatto per il giocatore.

L'Age of Empires Fan Preview voleva innanzitutto rappresentare una festa per tutti i fan del franchise, e in questo senso non sono mancate le notizie relative agli update in arrivo per le Definitive Edition dei primi tre capitoli della serie. Il primo di questi è il DLC Dawn of the Dukes per Age of Empires 2 DE, seguito dall'introduzione più avanti quest'anno di missioni e battaglie cooperative. Il prossimo 31 aprile sarà invece la volta dell'esordio della civiltà americana in Age of Empires 3 DE, che anticiperà quello della fazione africana previsto entro la fine del 2021.

Con la mole di rinvii che stanno colpendo l'industria in queste settimane, ci ha francamente sollevato avere una testimonianza del buono stato in cui versa Age of Empires IV, previsto tuttora entro la fine di quest'anno su PC. Costatando i progressi compiuti dal team al lavoro sul gioco, è del tutto lecito aspettarsi che l'atteso nuovo capitolo della serie arrivi nei tempi sperati, e questa è una buonissima notizia per tutti i fan del franchise. Ora non resta che attendere una data d'uscita ufficiale, incrociando le dita e sperando di ricevere presto altre novità su Age of Empires IV.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Gianluca Musso

Gianluca Musso

Redattore

Si Ŕ appassionato ai videogiochi grazie al capolavoro Monkey Island, oggi massacra NPC nei GDR Bethesda. Qualcosa dev'essere andato storto!

Contenuti correlati o recenti

Articolo | Dice Legacy - prova

Quando un tiro di dadi pu˛ fare la differenza.

Warhammer 40K: Battlesector - recensione

Morte ai Tyranids nel nome di Sanguinius.

Articoli correlati...

Articolo | Company of Heroes 3 - prova

Il grande ritorno di un RTS leggendario.

Articolo | Total War: Warhammer III - prova

Una tranquilla escursione nel Regno del Caos.

Articolo | Age of Empires IV - anteprima

Tante nuove notizie sul franchise e sul quarto capitolo della serie.

Total War Warhammer 2 incontra...Henry Cavill

L'interprete di Geralt e Superman Ŕ protagonista dell'ultimo DLC.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza