Activision in guerra con uno sviluppatore indie e il pomo della discordia è la parola 'Warzone'

"Ciao, mi chiamo Randy e Activision mi sta facendo causa perché sono uno sviluppatore indie".

Il diritto d'autore è davvero un brutto affare. Uno sviluppatore indipendente di nome Randy Ficker sta attualmente facendo discutere per via del suo gioco per smartphone e browser game intitolato Warzone. Il motivo è semplice: come sappiamo, il nome è stato utilizzato anche da Activision nel suo gioco Call of Duty: Warzone.

Tutto è iniziato quando Activision ha cercato di registrare i due marchi "Call of Duty: Warzone" e anche "Warzone" nel marchio statunitense nel giugno dello scorso anno. Immediatamente, Randy Ficker non ha accettato la richiesta, visto che il nome presentato era lo stesso del marchio del gioco su cui stava lavorando. Warzone di Ficker è stato rilasciato nel 2017, mentre Call of Duty: Warzone è stato lanciato solo lo scorso anno. In termini di tempo e legge, Ficker è nella posizione giusta, visto che ha usato il nome prima di Activision, ma ciò non ha fermato il confronto tra lo sviluppatore indipendente e il colosso.

Nell'aprile 2021, Activision ha intentato una causa contro Warzone.com perché a quanto si legge, la società si 'è sentita minacciata' per il fatto che lo sviluppatore indie ha causato gravi danni poiché le sue azioni hanno limitato l'uso della parola "Warzone" sui prodotti della società. Per finanziare il processo legale, Randy Ficker ha aperto la campagna GoFundMe. Al momento della scrittura, la campagna è stata finanziata per $ 13.198 a fronte di un obiettivo di $ 50.000.

war

Activision ha spiegato che non c'è il pericolo di confondere i due giochi, visto che quello di Ficker viene etichettato come "gioco di nicchia". "Call of Duty: Warzone è molto diverso dal gioco dell'imputato, che è un gioco a basso budget, un tabellone virtuale che ricorda Risiko", ha detto il team legale di Activision. "È difficile immaginare che qualcuno possa confondere i due prodotti o addirittura credere che i due siano correlati o legati l'uno all'altro".

Ficker dal canto suo afferma che il suo gioco viene spesso scambiato per Call Of Duty: Warzone, nonostante Activision affermi il contrario, affermando che riceve e-mail "tutto il tempo" da persone che fanno domande sul battle royale. Sottolinea inoltre che la categoria Twitch che ha impostato per il suo gioco è piena di persone che giocano a Call Of Duty: Warzone.

Activision attualmente non ha ancora fatto nessun commento, ma la vicenda non ha ancora la parola fine.

Fonte: Rock Paper Shotgun

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza