Returnal, la protagonista ed eroina Selene raccontata dal narrative director Greg Louden

Da sola contro il mondo.

Selene, la protagonista dell'imminente roguelike di Housemarque, Returnal, è un'eroina particolare. Non è una delle classiche lead già viste in altre produzioni: si tratta di una donna adulta, di nazionalità greca-americana e con una mente da scienziata e non da soldato.

Per conoscerla meglio, prima di entrare nei suoi panni il prossimo 30 aprile, il narrative director Greg Louden ci ha voluto raccontare alcuni dettagli interessanti sul suo carattere e su come reagirà agli eventi di gioco.

Innanzitutto, Louden ci ricorda che in Returnal, la protagonista non morirà, ma sarà costretta a ripartire da zero ogni volta, come in tutti i roguelike. Questa volta però, la morte sarà un tema chiave del gioco e influirà pesantemente sulla psiche di Selene.

"La storia si focalizzerà sul trauma. Selene è arrivata su Atropos per le sue ragioni e quando ci si ritroverà, dovrà affrontare diverse cose per ottenere le sue risposte. Continuerà costantemente a chiedersi se ne vale la pena e se è necessario soffrire ulteriormente. Ha dovuto disobbedire agli ordini per giungere sul pianeta. Le è stato detto di non andare. È la prima volta nella sua carriera che ha disobbedito ad un ordine e continua a dire di voler una risposta.".

Tutte le domande di Selene non saranno solo metaforiche o nella sua immaginazione: la protagonista potrà lasciare diversi messaggi che potranno essere letti dal suo se stesso successivo, una volta raggiunto il cadavere del ciclo precedente.

"Siamo molto fieri di Selene e tutta la storia di Returnal è incentrata sull'esplorazione del suo personaggio, perché è laggiù e cosa vuole fare. È greca-americana, cosa che si collegherà ai temi del gioco. È molto intelligente e questo può essere un difetto, inamovibile dal suo obiettivo. Tutto questo la rende un personaggio che può essere scoperto molto lentamente con il passare del tempo. Se fosse qualcuno che riesci a comprendere fin dall'inizio non potresti creare un legame solito. Ma con Selene, anche dopo 100 morti, continuerai a chiederle 'Chi sei? Perché stai facendo questo?'.".

"Selene è un personaggio enigmatico che non conoscerete appieno dall'inizio, per questo abbiamo ideato modi diversi per interagire con lei. Selene è la forza portante dell'intero gioco ed è nata grazie alla straordinaria perfoamnce di Jane Perry, la sua doppiatrice. Inoltre, abbiamo anche le reazioni emotive su quello che le sta accadendo. Attraverso i Log, potrà interagire e relazionarsi con le sue versioni passate e questo comporterà una chiara analisi psicologica. E non dimentichiamo la civiltà aliena da analizzare. Non è una donna completamente sola, ma la storia sarà soprattutto di scoperta interiore.".

Returnal uscirà in esclusiva su PlayStation 5 il prossimo 30 aprile.

Fonte: TheGamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza