DualSense da PS5 al PC? Nvidia ha un brevetto molto interessante sul feedback aptico

E prevede l'utilizzo di un'IA.

Il controller DualSense è una delle migliori esperienze di PlayStation 5 e ciò è dovuto principalmente al feedback aptico, che rende la sessione di gioco un'esperienza speciale. Ciò che i giocatori PS5 stanno già ottenendo con il controller DualSense potrebbe essere disponibile anche per PC in un prossimo o lontano futuro. Almeno questo è ciò che suggerisce un brevetto. Nvidia aveva già registrato questo brevetto presso l'ufficio brevetti americano nel 2019. Ora gli sviluppatori lo hanno integrato e rinnovato.

Per implementare il feedback aptico su PS5, gli sviluppatori Sony hanno fornito alcuni strumenti con i quali possono introdurre manualmente il feedback per il DualSense nei loro giochi. Nvidia vorrebbe fare un ulteriore passo avanti con un brevetto: invece di programmare a mano determinati feedback aptici come la sensazione della sabbia o il rinculo di un'arma, si vorrebbe lasciare questo compito all'IA.

L'estratto del brevetto afferma: "La presente pubblicazione fornisce un'interfaccia di controllo tattile che induce in modo intelligente effetti tattili sul contenuto, in particolare utilizzando l'apprendimento automatico per identificare determinate caratteristiche nel contenuto e quindi indurre determinati effetti tattili su tali caratteristiche". L'intelligenza artificiale dovrebbe quindi generare effetti (tattili) evidenti, che noi giocatori possiamo sperimentare durante il gioco. A lungo termine, l'IA dovrebbe quindi essere in grado di riconoscere direttamente alcune funzionalità e convertirle in feedback tattile.

nvidia

L'esperienza ed i risultati positivi di Nvidia suggeriscono che l'implementazione può funzionare se il produttore investe risorse nella tecnologia. D'altra parte, Nvidia potrebbe anche essere interessata a rendere questa tecnologia disponibile solo per i giocatori GeForce. Dal brevetto non è chiaro se Nvidia voglia sviluppare dispositivi da sola o se desideri trasferire i dati a dispositivi esistenti. Ad esempio, i produttori di periferiche per mouse, tastiere o cuffie potrebbero trarre vantaggio da tale tecnologia, poiché conoscono già il know-how per i dispositivi e devono solo integrare la tecnologia di Nvidia.

Per ora si tratta solo di un brevetto che deve comunque essere sviluppato: non ci resta che attendere per vedere se Nvidia riuscirà ad implementare questa feature per i giocatori su PC.

Fonte: PC Gamer

Contenuti correlati o recenti

PS5 il nuovo modello CFI-1100 testato da Digital Foundry: peggiore e scalda di pi?

Finalmente abbiamo il verdetto sul nuovo modello di PlayStation 5.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

'PS3 stata un vero incubo' afferma il creatore di Gran Turismo

I retroscena sullo sviluppo di giochi per PS3.

Arriva un nuovo controller per Nintendo Switch?

Alcuni documenti sembrano suggerire l'arrivo di un nuovo controller per Switch.

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza