PS5, Xbox Series X/S, GPU e la carenza di chip e semiconduttori? 'DurerÓ almeno altri due anni'

Il CEO di Intel prevede una carestia bella lunga.

La pandemia da coronavirus ha causato gravi anomalie nell'industria mondiale: fabbriche, uffici e numerose catene produttive sono state rallentate, se non addirittura bloccate, dalla diffusione del virus.

Uno dei settori più colpiti da questa crisi è stato senza dubbio il settore tecnologico. Perfino i videogiocatori lo sanno: la carenza di chip e semiconduttori, elementi essenziali per la realizzazione dei dispositivi multimediali più diffusi, si è trasformata in bassi stock di console, smartphone e schede grafiche, i cui costi sono aumentati a dismisura, senza contare il diffusissimo bagarinaggio a prezzi inflazionati.

Affinché tutto torni alla normalità, è necessario che le fabbriche produttrici di chip possano tornare alla loro massima operatività, ma quando accadrà tutto questo?

In passato, le grandi aziende come Intel e Nvidia avevano pronosticato una carenza globale di semiconduttori fino al 2022, ma pare che la questione sia peggiorata.

Il CEO di Intel, Pat Gelsinger, in una dichiarazione riportata sul Wall Street Journal, avrebbe affermato che il problema durerà almeno altri due anni, ovvero continueremo ad avere basse scorte fino a 2023 inoltrato:

"Ci vorrà del tempo prima che le persone possano mettere più capacità nel settore. È sempre così quando costruisci solo nuove fabbriche.".

Ovviamente, l'industria tecnologica è solo una delle grandi divisioni affette da questo problema: virtualmente, ogni settore che fa uso di semiconduttori rischia problemi di stock a lungo termine, come ad esempio l'industria automobilistica.

intel_cpu

Nel frattempo, i consumatori continueranno ad assistere ad un aumento dei prezzi base, in risposta alla scarsa disponibilità di apparecchi elettronici: gli analisti prevedono, ad esempio, un aumento di oltre il 20% sui prezzi delle RAM, senza contare la diffusione delle criptovalute, le quali sono dirette responsabili dell'assenza di schede grafiche e hard disk sul mercato.

La situazione non è allegrissima per i fan della tecnologia e dei videogiochi, ma è un problema che riguarda un po' per tutto il mondo. Speriamo che tutto possa tornare alla normalità il prima possibile.

Fonte: WallStreetJournal

Vai ai commenti (20)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Nintendo Direct commentato in diretta dalle 23:45!

Seguite con noi le tante novitÓ che verranno mostrate al Nintendo Direct.

Nintendo Switch OLED nel primo (folle) video unboxing

Uno sguardo in anteprima a Switch OLED.

Steam Deck aggiorna la pagina di FAQ tra tanti dettagli e curioritÓ

Volete sapere qualcosa in pi¨ su Steam Deck? Visitate la pagina di FAQ.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche pi¨ innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non Ŕ ancora uscito e giÓ iniziano le polemiche sterili.

Commenti (20)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza