Xbox Series X/S: l'FPS Boost a 120 fps sui giochi EA analizzato da Digital Foundry

Una feature interessante.

Digital Foundry ha trascorso il fine settimana fornendo un'analisi approfondita su alcuni dei titoli EA aggiunti di recente alla libreria FPS Boost. L'analisi prende in esame alcuni giochi, ad iniziare da Battlefield 4: in origine, il titolo era una versione cross-gen tra Xbox 360 e Xbox One, ma l'aumento a 120 FPS ha dimostrato rapidamente che c'è più vita nel gioco. Sebbene la risoluzione sia inferiore con FPS Boost abilitato, il frame rate (specialmente nella campagna) offre un'esperienza fluida. Ci sono alcuni cali evidenti in alcune delle mappe multiplayer, ma si dice che il gioco funzioni alla grande sia su Xbox Series X che su Xbox Series S con cali minimi.

Con l'evoluzione del motore della serie con Battlefield 1 e Battlefield V, i risultati dell'FPS Boost sono ancora migliori su entrambi i titoli. Con apparentemente poco altro da dire oltre al fatto che entrambi i giochi girano "perfettamente" su Xbox Series X/S, il 120FPS fa un lavoro fantastico nel mantenere il suo framerate durante le azioni caotiche. Anche se la risoluzione scende a circa 972p, vicino alla versione originale per Xbox One, il sacrificio per l'FPS boost sembra valere la pena. Anche Mirror's Edge Catalyst rimane sui 120 fps senza registrare nessun tipo di problema.

Entrambi i giochi di Titanfall, d'altra parte, mostrano alcuni risultati diversi. È interessante notare che solo il sequel ha FPS Boost abilitato su entrambe le console, ma ancora una volta, riesce a catturare perfettamente la modalità 120 FPS, con solo pochi cali su Xbox Series S. Di seguito potete dare uno sguardo al video.

Ci sono ancora diversi giochi che il team non ha ancora analizzato e che probabilmente verranno mostrati prossimamente.

Fonte: Digital Foundry

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza