PS5 potrebbe addirittura cambiare design a causa della carenza di componenti

Lo suggerisce il CFO di Sony Hiroki Totoki.

I problemi di fornitura di PlayStation 5 sono ben noti a tutti ormai e, condividendo gli ultimi risultati finanziari, il CFO di Sony, Hiroki Totoki, ha affermato che è improbabile che le scorte aumentino drasticamente quest'anno.

Entro il 31 marzo, Sony ha piazzato 7,8 milioni di console PS5 in tutto il mondo. L'offerta delle console sta gradualmente aumentando ma non soddisfa ancora la domanda. Nemmeno Totoki si aspetta che questi problemi vengano risolti completamente quest'anno.

Uno dei motivi principali del problema di fornitura è la carenza globale di componenti che influisce sulla produzione della console. AMD, la società che produce le CPU e le GPU di PS5, prevede di aumentare la propria offerta durante la seconda metà del 2021. Per aggirare specificamente il problema dei componenti, Totoki ha affermato che la società "potrebbe trovare una risorsa secondaria" o potrebbe addirittura "cambiare il design" della console. Il CFO non ha chiarito ulteriormente questo punto.

Mentre i problemi di scorte sembrano non avere fine, di recente abbiamo appreso che PS5 ha registrato forti vendite in Europa a marzo.

Fonte: PlayStation LifeStyle.

Vai ai commenti (22)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (22)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza