PS5, Xbox Series X/S, l'impatto del COVID-19 e molto altro visti attraverso gli occhi degli sviluppatori

Il sondaggio della GDC ci mostra l'industria dall'interno.

L'ultimo sondaggio sullo stato del settore della Game Developers Conference è stato pubblicato di recente ed è particolarmente interessante per una serie di sviluppi recenti come il lancio di PS5 e Xbox Series X/S, la pandemia di COVID-19, i sindacati e altro ancora.

Più di 3.000 sviluppatori hanno preso parte al sondaggio. Partendo dalla pandemia, il 44% degli sviluppatori intervistati ha affermato che il proprio gioco ha subito un rinvio a causa della crisi sanitaria. Questo dato è aumentato del 33% dall'ultimo sondaggio che è stato condotto nell'estate 2020. Giochi come Gotham Knights, Hogwarts Legacy e The Lord of the Rings: Gollum sono solo alcuni esempi di giochi di alto profilo rinviati nel 2021.

Mentre gli studi potrebbero aver rinviato i loro giochi a causa in parte della pandemia, i team hanno anche aumentato il loro personale, con il 47% dei partecipanti al sondaggio che ha riferito che i team sono cresciuti. Anche la produttività tra i team sta migliorando, con il 66% degli intervistati che afferma che la propria produttività è rimasta invariata o è aumentata.

L'indagine ha anche toccato la quota di compartecipazione alle entrate "70/30" di lunga data sugli store digitali. Solo il 3% degli intervistati ha affermato che il taglio è giustificato. Google Play ha recentemente annunciato che ridurrà il suo taglio dal 30% al 15% per il primo milione di dollari di entrate all'anno. Apple ha anche annunciato che il suo taglio sarà ridotto al 15% per gli studi che generano meno di 1 milione di dollari all'anno. Epic Games, nel frattempo, richiede solo un taglio complessivo del 12%. Steam prende il 30% ma offre sconti per i giochi che generano decine di milioni di dollari di entrate.

ps5_xbox_series_x_768x432

Un altro argomento del sondaggio sono state le piattaforme. Il 44% degli intervistati ha affermato che PS5 è la piattaforma a cui sono più interessati attualmente, con Nintendo Switch che segue al 38% e Xbox Series X/S al 30%. Il PC è la piattaforma favorita, con il 58% degli intervistati che ha affermato che si trattava della piattaforma top in termini di supporto.

L'indagine GDC tocca anche la sindacalizzazione nell'industria dei videogiochi. Il 51% degli intervistati ha affermato di ritenere che l'industria dovrebbe sindacalizzarsi. I sindacati sono quasi inesistenti nei videogiochi, rispetto alle imprese cinematografiche e televisive che sono fortemente sindacalizzate.

Fonte: Gamespot.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza