Resident Evil Village avrebbe dovuto essere solo next-gen

"PS4 e Xbox One? Non l'avremmo mai fatto se la qualità non fosse stata sufficiente".

Capcom in un'intervista con IGN ha confermato che Resident Evil Village è stato originariamente creato con un occhio alle console di prossima generazione: non era previsto alcun lancio su PS4 e Xbox One.

Al momento dell'annuncio dello scorso giugno, l'editore non aveva ancora deciso di portare il gioco su sistemi last-gen. Tuttavia, il desiderio di metterlo a disposizione di un pubblico più ampio ha incoraggiato la sperimentazione. "Abbiamo sviluppato Village come un gioco per hardware di nuova generazione, ma per renderlo accessibile a più giocatori, siamo passati attraverso molti trial and error per fornire in qualche modo un'esperienza comparabile su hardware di ultima generazione", ha detto il producer Tsuyoshi Kanda. "Alla fine, siamo stati in grado di fornire un prodotto di alta qualità anche per hardware di ultima generazione. Detto questo, se la qualità non fosse stata sufficiente, non credo che avremmo mai pubblicato il gioco per PS4 e Xbox One".

Sempre secondo quanto riferito da Kanda, il gioco dovrebbe apparire e funzionare più o meno allo stesso modo su tutte le piattaforme: il team ha cercato di implementare le migliori versioni su ogni console in modo da non creare un così grande divario prestazionale.

resi

Ad ogni modo i giocatori potranno testare con mano il gioco tra non molto, il 7 maggio, quando Resident Evil Village sarà disponibile per PC, Xbox One, Xbox Series X/S, PS4 e PS5. A proposito: avete dato uno sguardo allo spot pubblicitario dove i protagonisti sono i nemici?

Fonte: IGN

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza