Resident Evil Village è in sviluppo da 6 mesi prima del lancio di Resident Evil 7

Il director Morimasa Sato ha voluto dare continuità al personaggio di Ethan Winters.

Lo sviluppo di Resident Evil Village è iniziato esattamente sei mesi prima dell'uscita di Resident Evil 7: Biohazard. Lo rivela Morimasa Sato, regista del videogioco, in un'intervista esclusiva a IGN. "Eravamo ancora impegnati con lo sviluppo del settimo capitolo, ma il mio capo mi aveva detto di iniziare a pianificare la prossima puntata della saga", dice il creativo.

A quel tempo, non avevano ancora idea di "come" i giocatori avrebbero reagito quando si sarebbero goduti il ​​settimo capitolo per la prima volta. Né erano sicuri che "il cambio di prospettiva" in prima persona sarebbe stato ben accolto. "All'inizio eravamo piuttosto preoccupati, ma quando Resident Evil 7 è stato pubblicato sei mesi dopo l'inizio dello sviluppo di Village, è stato accolto molto bene. Questo ci ha aiutato a decidere di realizzare un sequel diretto", ha affermato.

Fu dopo l'uscita di Resident Evil 7 che Sato decise che Ethan Winters sarebbe stato di nuovo il protagonista principale. "In qualità di creatore originale di Ethan, Sato voleva davvero completare la storia del personaggio", afferma il produttore Tsuyoshi Kanda. "A posteriori, è possibile vedere che la meccanica cambia drasticamente ogni tre videogiochi". Ciò è accaduto anche con il settimo capitolo: "È stato il nostro sincero tentativo di offrire ancora una volta una vera esperienza horror, ma con un focus sul gameplay in prima persona". Durante quel processo è nato Ethan.

re1

Dopo essere sopravvissuti a quello che è successo nella loro storia precedente, Ethan e sua moglie Mia hanno concepito la loro figlia Rosemary. I tre vivono una vita tranquilla, ma "improvvisamente, Chris Redfield", una vecchia conoscenza della saga, "si presenta, uccide Mia e rapisce Rosemary". Il nuovo capitolo inizia con Ethan alla disperata ricerca di sua figlia nella città maledetta.

Resident Evil Village sarà disponibile dal 7 maggio su PC, Xbox One, Xbox Series X/S, PlayStation 4 e PlayStation 5. Sempre durante l'intervista è stato dichiarato che inizialmente il gioco non era programmato per PS4 e Xbox One.

Fonte: IGN

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza