Returnal troppo difficile? Per Housemarque Ŕ solo frutto della loro "filosofia arcade"

Una passione che non scende a compromessi.

L'ultima importante esclusiva PlayStation 5, Returnal, ha conquistato critica e pubblico, grazie alla sua trama accattivante, ambientazioni arcane e misteriose e il suo gameplay puramente arcade.

Eppure, il rogue-like di Housemarque ha ricevuto anche diverse critiche, perlopiù focalizzate sulla sua difficoltà, apparentemente giudicata troppo elevata.

Questo punto è stato approfondito dal game director Harry Krueger e dal responsabile marketing Mikael Haveri durante un'intervista a Next-Gen Console Watch. La loro risposta? Solo un'altra manifestazione dello spirito arcade della compagnia. Ecco quanto dichiarato da Haveri:

"Abbiamo iniziato lo sviluppo quattro anni fa e non credo che la visione sia cambiata più di tanto. I giochi di Housemarque sono famosi per la loro difficoltà, hanno sempre delle sfide al loro interno. Nex Machina, per esempio, puoi giocarlo a Facile, ma non raggiungerai mai l'ultimo livello e poi ci sono i collezionabili, eccetera...Quindi c'è questa mentalità del 'facile da imparare, difficile da padroneggiare'.".

Krueger ha confermato il tutto, aggiungendo:

"Senza una sfida, non avrai mai un senso di appagamento. Più vicino sei al bordo della frustrazione, più grande sarà la sensazione di trionfo quando vincerai. Se accettate troppe scommesse, rischiate di diventare troppo sbruffoni e vi scavate la fossa da soli. Ma se giocate un po' più in sicurezza, con calma e attenzione, potete in qualche modo controllare la difficoltà di quella sessione e portarla al vostro livello.".

In sintesi, Housemarque vi ricorda che anche uno shooter arcade come questo necessità di calma e pazienza e che non tutto si può risolvere sparando senza cura a tutto quello che si muove. Se adotterete un approccio cauto, allora la difficoltà non rappresenterà un problema.

Cosa ne pensate? Siete d'accordo con gli sviluppatori? Secondo voi il titolo è veramente così difficile?

In aggiunta alla difficoltà della partita, Returnal ha ricevuto critiche sulla durata delle singole run, a volte anche di 2-3 ore e dell'impossibilità di salvare nel mezzo di esse, dato che la sospensione o l'uscita dal gioco vi costringerà sempre a ricominciare dall'inizio.

Non sappiamo se Housemarque modificherà questo dettaglio con una patch futura, ma gli sviluppatori hanno iniziato a raccogliere il feedback degli utenti, quindi chi può dirlo?

Fonte: IGN

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (44)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza