Project Storm Ŕ il misterioso servizio cloud gaming di...Walmart!

Ma del progetto non si Ŕ saputo pi¨ nulla.

La causa tra Epic Games e Apple è arrivata in tribunale nella giornata di ieri e già sono emersi moltissimi dettagli: tra questi, il fatto che Sony si farebbe pagare per il cross-play, o il fatto che lo store di Epic sarà redditizio dal 2024 con conseguenti perdite per milioni di dollari.

Ora, tramite nuovi documenti trapelati online, si scopre che Walmart era in procinto di buttarsi nel cloud gaming. I documenti del tribunale rivelano le e-mail inviate dal co-fondatore di Epic Games, Mark Rein, il quale afferma di aver "giocato alla demo di Walmart su un telefono Android" con un controller Xbox, e che l'esperienza sembrava "come giocare su PS4 e meglio rispetto Android o iOS".

Secondo quanto mostrato, era stato fissato a luglio del 2019 un periodo di beta per il servizio, lo stesso anno in cui US Gamer aveva comunicato la notizia che Walmart stava entrando nel settore del cloud gaming. Quell'anno la società stava tenendo riunioni private con sviluppatori ed editori alla GDC.

walmart

Ora non sappiamo se Walmart abbia accantonato del tutto il progetto dato che non si è più saputo niente, ma nei documenti si afferma che la catena avrebbe venduto nei suoi negozi una clip per soli 2 dollari che consentiva di attaccare un controller allo smartphone.

Epic Games e Apple saranno in tribunale per le prossime tre settimane: aspettiamoci quindi ulteriori dietro le quinte.

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza