Facebook per Steve Jobs era 'Fecebook'

Non proprio un nome carino.

Nuovi documenti mostrati nel processo Epic Games vs Apple hanno portato alla luce discussioni interne di Apple su Facebook e la sua app per iPad del 2011, inclusa quella in cui il defunto fondatore dell'azienda si riferiva al gigante dei social media come "Fecebook".

Le e-mail tra tre ex dirigenti Apple, tra cui Steve Jobs, del 2011 mostrano una sorta di conflitto tra Apple e Facebook alla base probabilmente della ragione del rinvio per il lancio dell'app Facebook per iPad. L'iPad di Apple è uscito nel 2010, ma Facebook non aveva ancora lanciato la sua app, aspettando fino all'ottobre 2011. Tra queste due date, un ingegnere di Facebook si è persino licenziato pubblicando un post sul blog pubblico, citando rinvii nel rilascio dell'app in parte a causa di una "relazione tesa con Apple.

Le e-mail di Scott Forstall, responsabile del software di Apple, avevano riportato le lamentele di Mark Zuckerberg per il fatto che Facebook non sarebbe stato in grado di includere app incorporate su Facebook per iPad, con Forstall e Zuckerberg che cercavano di arrivare a compromessi, incluso uno che avrebbe consentito agli utenti di postare le notizie feed relative alle app. Il rapporto continua affermando: "Jobs, allora CEO di Apple, ha risposto dal suo iPad: 'Sono d'accordo - se eliminiamo la terza proposta di Fecebook sembra ragionevole'".

sj

Probabile errore di battitura? A giudicare dai rapporti non propriamente idilliaci viene da pensare che la scelta di cambiare la vocale fosse stata intenzionale. Ad ogni modo, stanno emergendo sempre più dettagli nel processo tra Epic Games e Apple: tra queste, una mail di Tim Sweeney in cui si scusa formalmente con Ubisoft per problemi legati a The Division 2.

Fonte: Wccftech

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza