Gearbox, 4A Games e non solo: Embracer Group acquisisce altri quattro studi

Continua l'espansione della compagnia.

Embracer Group continua con la sua strategia di acquisizioni. Tra i tanti, molti team che la compagnia ha acquisito, troviamo studi del calibro di Tarsier Studios, sviluppatore di Little Nightmares, 4A Games, Aspyr Media e Gearbox Entertainment.

È chiaro che la società non ha intenzione di fermarsi presto, dopo aver raccolto quasi 900 milioni di dollari per ulteriori acquisizioni all'inizio di quest'anno. Embracer ha recentemente annunciato di aver scelto altri quattro team: Appeal Studios, con sede in Belgio, che sta attualmente lavorando a un gioco di azione e avventura sci-fi open world, Kaiko, lo studio tedesco Massive Miniteam e Frame Break, con sede in Svezia, che sta attualmente lavorando a una nuova IP incentrato sulla co-op.

Nel frattempo, THQ Nordic ha anche fondato Gate 21 in Bosnia ed Erzegovina, che "consentirà a THQ Nordic di avere personaggi 3D di livello mondiale utilizzando i più avanzati sistemi di personalizzazione e facciali nei progetti di sviluppo".

Complessivamente, le quattro acquisizioni sono costate circa 124 milioni di corone svedesi. THQ Nordic ha ora ben 68 studi interni con oltre 7.100 dipendenti in oltre 40 paesi.

1

All'inizio di quest'anno, Embracer Group ha dichiarato che prevede di completare lo sviluppo di oltre 70 giochi premium entro la fine dell'anno fiscale in corso.

Fonte: Gamingbolt.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza